© Sirotti

Vuelta a España 2017, Zakarin acciuffa il podio e guarda avanti: “Perché non provare a vincere un GT l’anno prossimo?”

Uno dei grandi protagonisti della tappa di ieri è stato Ilnur Zakarin. Lo scalatore russo è riuscito a staccare il rivale Wilco Kelderman sulle rampe dell’Angliru, andandosi a guadagnare il podio finale della Vuelta a España 2017: “Non ci credo ancora. È un miracolo – ha confessato dopo il traguardo – Sapevo che doveo fare qualcosa negli ultimi tre chilometri, ma non avevo realmente un piano. Ho dato proprio tutto quello che avevo in corpo, non ho mai faticato così tanto. Era complicato perché avevo paura di bruciarmi, ma ho dato il massimo e ha funzionato. Sono così felice”.

Il russo ha attaccato a testa bassa senza preoccuparsi di dove fosse il rivale neerlandese: “Alla fine non avevo idea di dove fosse, ma non era importante perché ero occupato a tenere d’occhio Contador” ha proseguito, non nascondendo l’importanza di questo traguardo: “Sono molto felice. Penso che nei prossimi tre anni possa puntare ancora più in alto. Perché non provare a vincere un GT l’anno prossimo? Questo è un grande risultato per tutta la squadra. Dedico il podio a mio padre e a mia suocera, recentemente scomparsi. Sono sicuro che dall’alto hanno guardato il mio successo” ha quindi concluso.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.