Un anno fa…Clasica San Sebastian 2019, il futuro è ora: capolavoro di Remco Evenepoel!

La prima impresa di Remco Evenepoel nel WorldTour arriva alla Clasica San Sebastian 2019. Il capolavoro del giovane fenomeno della Deceuninck-QuickStep arriva nel finale della impegnativa classica basca, con uno scatto a due nel finale, assieme a Toms Skujins (Trek-Segafredo), costretto poi ad arrendersi nell’ultima salita, mentre l’enfant prodige belga si invola verso il traguardo, resistendo al ritorno del gruppo. Malgrado la presenza di grandi campioni, tra cui l’iridato Alejandro Valverde (Movistar) e l’olimpico Greg Van Avermaet (CCC), il primo classe 2000 a vincere nel WorldTour guadagna ancora e si gusta, quasi incredulo, un ultimo chilometro trionfale.

Le prime fasi di corsa non riescono a definire la fuga, con comunque un molto attivo Ivan Garcia Cortina (Bahrain-Merida) che cerca di andarsene, riuscendo a guadagnare sino ad un massimo di venti secondi. Il ritmo molto elevato e le numerose accelerazioni lo vedono ripreso dopo trenta chilometri di corsa. Quando questa azione si esaurisce, nasce un tentativo composto da Felix Grossschartner (Bora-hansgrohe), Josef Cerny (CCC), Grega Bole (Bahrain Merida), Markel Irizar (Trek-Segafredo), Koen Bouwman (Jumbo-Visma), Ángel Madrazo (Burgos-BH), Cyril Lemoine (Confidis) e Fernando Barceló (Euskadi Murias). Su di loro, dopo un inseguimento solitario riesce a riportarsi anche Jon Irisarri (Caja Rural-RGA), formando un gruppettino di nove corridori al comando.

Al gruppo la composizione sembra andare bene, potendo rifiatare dopo una prima ora di corsa ad altissima velocità. Il distacco dalla testa della corsa sale così rapidamente a tre minuti, salendo fino a 4’30” fino ad un massimo di 4’35” dopo 90 chilometri di corsa, momento in cui arriva la notizia del ritiro di Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep). Da quel momento la corsa cambia, con la Movistar che prende in mano la situazione, iniziando un sempre più inesorabile inseguimento. Inizialmente si resta con un distacco contenuto, ma con l’arrivo dei muri più impegnativi e storici della corsa il distacco cala in maniera regolare. Dopo lo Jaizkibel il distacco è ormai ridotto a due minuti, con il gruppo che perde alcuni elementi importanti sull’Erlaitz, tra i quali anche Egan Bernal (Team Ineos).

Davanti scatta invece Barcelò, che sarà ripreso intorno ai 50 chilometri dalla conclusione da Rui Costa (UAE) e Omar Fraile (Astana). Subito dopo arriva anche il gruppo, che non vuole concedere spazio a nessuno, con anche la CCC a tenere alto il ritmo. Con un ritmo così alto nessuno riesce più ad attaccare, almeno sino ad arrivare ai venti chilometri conclusivi. A partire a quel punto è Toms Skujins (Trek-Segafredo), al quale risponde subito Remco Evenepoel (Deceuninck-QuickStep), che rilancia l’azione.

I due sono subito presi in caccia dalla Movistar, ma riescono, soprattutto grazie al forcing dell’enfant prodige belga (che poco prima si era staccato per poi rientrare portando le borracce ai compagni, a guadagnare un margine fino a cinquanta secondi. A quel punto arriva a tirare anche la Astana, con Davide Villella che prova a contenere il ritardo dalla coppia al comando. Ai piedi dell’ultima difficoltà di giornata il gruppo cerca di organizzarsi per andare a chiudere, ma la fatica accumulata nelle gambe dei big è notevole e il ritmo non sembra più aumentare.

A rompere gli indugi è così Alejandro Valverde (Movistar), ma la risposta degli altri è immediata. A rilanciare è Patrick Konrad (Bora-hansgrohe), seguito da Mike Woods (EF Education First), con Enric Mas (Deceuninck-QuickStep) a ruota. Davanti intanto Evenepoel resta da solo, staccando di forza Skujins nel tratto più duro. Mentre i big si guardano è Hugh Carthy (EF Education First) ad uscire dal gruppo, che ha ancora 35 secondi di ritardo dal giovanissimo belga, che si invola fra due ali di folla. L’azione del britannico non è decisiva ed è dunque il compagno Woods a partire di forza, seguito a ruota da Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e sempre Mas a fare da stopper per il compagno.

La salita finisce così con Evenepoel al comando, con un vantaggio di ancora trenta secondi sui primi inseguitori alle sue spalle, composto dai nomi più attesi. Dietro non ci si riesce ad organizzare e per Remco Evenepoel il finale è una cavalcata trionfale, fino all’ultimo chilometro in cui può iniziare a festeggiare incredulo il suo primo trionfo in una corsa WorldTour, proprio alla prima partecipazione in una classica. Alle sue spalle è poi Greg Van Avermaet (CCC) a regolare la volata dei battuti davanti a Marc Hirschi (Team Sunweb).

Risultato Clasica San Sebastian 2019

1 EVENEPOEL Remco BEL DECEUNINCK – QUICK – STEP 19 5:44:27
2 VAN AVERMAET Greg BEL CCC TEAM 34 5:45:05
3 HIRSCHI Marc SUI TEAM SUNWEB 21 5:45:05
4 IZAGIRRE INSAUSTI Gorka ESP ASTANA PRO TEAM 32 5:45:05
5 MOLLEMA Bauke NED TREK – SEGAFREDO 33 5:45:05
6 KONRAD Patrick AUT BORA – HANSGROHE 28 5:45:05
7 VANENDERT Jelle BEL LOTTO SOUDAL 34 5:45:05
8 MAS NICOLAU Enric ESP DECEUNINCK – QUICK – STEP 24 5:45:05
9 WOODS Michael CAN EF EDUCATION FIRST 33 5:45:05
10 VALVERDE Alejandro ESP MOVISTAR TEAM 39 5:45:05
11 CICCONE Giulio ITA TREK – SEGAFREDO 25 5:45:05
12 MOLARD Rudy FRA GROUPAMA – FDJ 30 5:45:05
13 SKUJINS Toms LAT TREK – SEGAFREDO 28 5:45:08
14 CARTHY Hugh John GBR EF EDUCATION FIRST 25 5:45:13
15 DUNBAR Edward IRL TEAM INEOS 23 5:45:23
16 SIMON Julien FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 34 5:45:34
17 KREUZIGER Roman CZE TEAM DIMENSION DATA 33 5:45:34
18 PADUN Mark UKR BAHRAIN – MERIDA 23 5:45:42
19 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello ESP ASTANA PRO TEAM 29 5:45:42
20 CLARKE Simon AUS EF EDUCATION FIRST 33 5:45:42
21 MADOUAS Valentin FRA GROUPAMA – FDJ 23 5:45:42
22 MÜHLBERGER Gregor AUT BORA – HANSGROHE 25 5:45:49
23 BOOKWALTER Brent USA MITCHELTON – SCOTT 35 5:45:49
24 HAMILTON Lucas AUS MITCHELTON – SCOTT 23 5:45:50
25 KUSS Sepp USA TEAM JUMBO – VISMA 25 5:45:53
26 DEVENYNS Dries BEL DECEUNINCK – QUICK – STEP 36 5:46:10
27 ROUX Anthony FRA GROUPAMA – FDJ 32 5:46:13
28 CHERNETSKII Sergei RUS CAJA RURAL – SEGUROS RGA 29 5:46:13
29 PEREZ Anthony FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 28 5:46:13
30 BERNARD Julien FRA TREK – SEGAFREDO 27 5:46:13
31 CASTROVIEJO Nicolás Jonathan ESP TEAM INEOS 32 5:46:13
32 MARTIN Daniel IRL UAE TEAM EMIRATES 33 5:46:51
33 CAICEDO Jonathan ECU EF EDUCATION FIRST 26 5:46:51
34 FRAILE MATARRANZ Omar ESP ASTANA PRO TEAM 29 5:48:24
35 GALLOPIN Tony FRA AG2R LA MONDIALE 31 5:49:53
36 LASTRA MARTINEZ Jonathan ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 26 5:50:26
37 RODRIGUEZ GARAICOECHEA Oscar ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 24 5:50:26
38 DE TIER Floris BEL TEAM JUMBO – VISMA 27 5:50:26
39 ARANBURU DEBA Alexander ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 24 5:50:26
40 HONORÉ Mikkel Frølich DEN DECEUNINCK – QUICK – STEP 22 5:50:26
41 ITURRIA SEGUROLA Mikel ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 27 5:50:26
42 WARBASSE Lawrence USA AG2R LA MONDIALE 29 5:50:26
43 KEUKELEIRE Jens BEL LOTTO SOUDAL 31 5:50:26
44 BAKELANTS Jan BEL TEAM SUNWEB 33 5:50:26
45 SMITH Dion NZL MITCHELTON – SCOTT 26 5:50:26
46 HANNINEN Jaakko FIN AG2R LA MONDIALE 22 5:50:26
47 VILLELLA Davide ITA ASTANA PRO TEAM 28 5:50:26
48 ROSSETTO Stéphane FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 32 5:50:58
49 COSTA Rui POR UAE TEAM EMIRATES 33 5:50:58
50 PARET PEINTRE Aurélien FRA AG2R LA MONDIALE 23 5:50:58
51 MC CARTHY Jay AUS BORA – HANSGROHE 27 5:50:58
52 ELISSONDE Kenny FRA TEAM INEOS 28 5:50:58
53 POLANC Jan SLO UAE TEAM EMIRATES 27 5:50:58
54 ROSSKOPF Joseph USA CCC TEAM 30 5:50:58
55 GUERREIRO Ruben POR TEAM KATUSHA ALPECIN 25 5:51:20
56 ZOIDL Riccardo AUT CCC TEAM 31 5:52:21
57 RODRIGUEZ MARTIN Cristian ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 24 5:52:54
58 MEINTJES Louis RSA TEAM DIMENSION DATA 27 5:53:24
59 ROCHE Nicolas IRL TEAM SUNWEB 35 5:53:24
60 SERRANO RODRIGUEZ Gonzalo ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 25 5:53:49
61 PEDRERO Antonio ESP MOVISTAR TEAM 28 5:54:23
62 AMADOR Andrey CRC MOVISTAR TEAM 33 5:54:23
63 PETERS Nans FRA AG2R LA MONDIALE 25 5:54:50
64 DE LA PARTE Victor ESP CCC TEAM 33 5:54:50
65 EG Niklas DEN TREK – SEGAFREDO 24 5:54:50
66 FRÖHLINGER Johannes GER TEAM SUNWEB 34 5:55:50
67 SMIT Willem Jakobus RSA TEAM KATUSHA ALPECIN 27 5:55:50
68 BIDARD François FRA AG2R LA MONDIALE 27 5:55:50
69 BARCELO ARAGON Fernando ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 23 5:56:35
70 BRAVO OIARBIDE Garikoitz ESP EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 30 5:56:35
71 RIABUSHENKO Aleksandr BLR UAE TEAM EMIRATES 24 5:57:13
72 BARTHE Cyril FRA EUSKADI BASQUE COUNTRY – MURIAS 23 5:58:40
73 GREGAARD WILSLY Jonas DEN ASTANA PRO TEAM 23 5:58:40
74 TOUZE Damien FRA COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 23 5:59:35
75 IRIZAR ARAMBURU Markel ESP TREK – SEGAFREDO 39 5:59:38
76 BOL Jetse NED BURGOS – BH 30 5:59:44
77 RUBIO HERNANDEZ Diego ESP BURGOS – BH 28 5:59:44
78 BOUWMAN Koen NED TEAM JUMBO – VISMA 26 6:00:56
79 JANSE VAN RENSBURG Jacques Willem RSA TEAM DIMENSION DATA 32 6:01:25
80 NICOLAU BELTRAN Joel ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 22 6:01:41
81 SESSLER Nicolas BRA BURGOS – BH 25 6:01:41
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tappa 1 Tour of The Alps LIVEAccedi
+ +