Tour de France 2023, Tom Pidcock: “Saranno delle prime tappe molto difficili, il terreno nei Paesi Baschi mi si addice”

Tom Pidcock guarda con interesse alle prime tappe del Tour de France 2023. Già vincitore di una frazione alla Grande Boucle in questo 2022, quella con arrivo all’Alpe d’Huez, il britannico della Ineos Grenadiers ha commentato il percorso della prossima edizione del GT transalpino, che prenderà il via dai Paesi Baschi proponendo già nelle giornate iniziali dei tracciati piuttosto movimentati. Un terreno vallonato che dovrebbe risultare favorevole alle caratteristiche del 23enne, che, dopo la positiva esperienza di quest’anno, potrebbe tornare nuovamente al Tour anche nella prossima annata, magari puntando a vestire la Maglia Gialla proprio in una delle prime tappe.

Saranno delle prime tappe molto difficili e ci sono alcune giornate in più per gli sprinter rispetto allo scorso anno – ha analizzato Pidcock ai nostri microfoni – Penso subito ai Paesi Baschi, penso di non averci mai gareggiato ma non mi ricordo, ma questo terreno mi si addice“.

Il campione olimpico e mondiale di ciclocross è poi tornato sulla sua vittoria all’Alpe d’Huez: “Mi ha dato fiducia e, come quest’anno in generale, è stata anche una sorta di grande processo di apprendimento per comprendere com’è il Tour. Penso che sia una buona base verso il prossimo anno“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button