© A.S.O./Pauline Ballet

Tour de France 2021, Top/Flop del Giorno

La nostra rubrica che traccia il bilancio della giornata appena conclusasi al Tour de France 2021.

TOP

Mark Cavendish e Deceuninck-QuickStep: Cos’altro si può dire del velocista britannico e degli altri corridori della formazione belga? Perfetti i secondi nel preparare e nel lanciare la volata al 36enne, ma anche nel rimanere attenti in testa al gruppo negli ultimi trenta chilometri, dove anzi provano a sfruttare il vento per creare un po’ di scompiglio nel plotone. Fantastico il primo, tornato a essere davvero Cannonball, che ottiene il suo terzo successo in altrettanti sprint in questa edizione della corsa francese. E non è ancora finita qui: ci saranno altre occasioni per incrementare ulteriormente il bottino, e da quanto visto finora le probabilità che ciò possa avvenire sono altre.

Wout Van Aert (Jumbo-Visma): Ottimo piazzamento per il campione belga, che dopo una prima settimana di alti e bassi ottiene un risultato importante nella prima vera volata alla quale prende parte. Vincere contro un Cavendish così era francamente molto difficile, ma questo secondo posto aiuta sicuramente ad alzare il morale in vista delle prossime tappe.

Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix): Orfano di due apripista quali Mathieu Van Der Poel e Tim Merlier, il giovane velocista belga riesce a cavarsela più che bene anche da solo. Alla fine arriva un altro podio di tappa, il quarto in quattro volate alle quali ha partecipato in questo Tour: prima o poi, continuando così, la vittoria arriverà…

FLOP

Peter Sagan (Bora-hansgrohe): Nel finale, la sua squadra fa un ottimo lavoro nel cercare di sfruttare il vento (grazie ad un ottimo Daniel Oss) per tentare spezzare il gruppo e per tenere lo slovacco nelle prime posizioni. Alla fine, però, né la formazione tedesca né il 31enne ottengono qualcosa, dato che l’ex campione del mondo si perde nella volata conclusiva, dove ottiene solo un ottavo posto.

Cees Bol (Team DSM): Discorso simile a quello fatto per Sagan si può fare per il velocista neerlandese. Anche qui, la squadra è molto brava a muoversi nei chilometri finali, con i corridori del team tedesco spesso nelle prime posizioni del gruppo. A non esserci è invece il 25enne, che finora non ha ottenuto grandi risultati in volata in questo Tour.

Groupama-FDJ e B&B Hotels p/b KTM: Persi i loro velocisti principali, finiti fuori tempo massimo a Tignes, ci si potrebbe aspettare di vedere all’attacco i corridori delle due squadre transalpine, che oltretutto corrono sulle strade di casa, ma questo non avviene. Certo, le possibilità che la fuga arrivi al traguardo in una giornata come questa sono ovviamente basse, ma bisognerebbe almeno provarci (come invece fa tutti i giorni la Lotto Soudal da quando ha perso Ewan).

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.