Tour de France 2017, la presentazione del percorso

Il Tour de France 2017 torna a solcare i suoi tedeschi con una Grande Partenza da Düsseldorf in Germania il primo luglio e classica conclusione poi il 23 a Parigi dopo aver percorso oltre 3.500 chilometri.

Dopo la cronometro di apertura di soli 14 chilometri, si ripartirà dalla città tedesca alla volta di Liegi, in Belgio, con una tappa semplice di 203,5 km alla quale seguirà una Verviers – Longwy (212,5 km), con passaggio dal Lussemburgo e rientro in Lorena, che già accenderà la fantasia del pubblico e dei corridori con uno strappo finale di 1,6 km al 5,8% (3ª categoria). La corsa comincerà quindi a puntare verso sud con la Mondorf-les-Bains – Vittel (207,5 km) e quindi con la Vittel – La Planche des Belles Filles (160,5 km), primo arrivo in salita di questa edizione. La salita finale misura 5,9 km con una pendenza media dell’8,5% (1ª cat.). Il Tour giungerà poi in Borgogna, con le semplici Vesoul – Troyes (216,0 km) e Troyes – Nuits-Saint-Georges (213,5 km). La successiva Dôle – Station des Rousses (187,5 km) tornerà a salire con le scalate di Col de la Joux (3ª cat., 6,1 km al4,7%), Côte de Viry (2ª cat., 7,6 km al 5,2%) e Côte de la Combe de Laisia-Les Molunes (1ª cat., 11,7 km al 6,4%) a 12 chilometri dal traguardo. Gli ultimi chilometri saranno poi tutti in falsopiano.In chiusura di prima settimana si andrà quindi da Nantua a Chambéry (181,5 km), nell’Alvernia-Rodano-Alpi, con una tappa da 4600 metri di dislivello che si preannuncia una delle più impegnative di questo Tour. Subito dopo il via si salirà verso Côte des Neyrolles (2ª cat., 3,2 km al 7,2%) e Col de Bérentin 3ª cat., 4,1 km al 6,1%), ma le difficoltà reali arriveranno con Col de la Biche (Cat.HC, 10,5 km al 9,0%) e Grand Colombier Cat.HC, 8,5 km al 9,9%), ma dallo scollinamento al traguardo mancheranno ancora 90,5 chilometri. La corsa si deciderà quindi sul Mont du Chat (Cat. HC, 8,7 km al 10,3%) e lungo la successiva discesa, che terminerà a 13 chilometri dal traguardo.  La carovana a questo punto si sposterà in Dordogna per il primo giorno di riposo.

La seconda settimana

©GEOATLAS

Per la decima tappa, il gruppo si sposterà da Périgueux a Bergerac (178,0 km) per arrivare poi ai piedi dei Pirenei con un’altra frazione pianeggiante, la Eymet – Pau (203,5 km). Con la dodicesima tappa cominceranno le grandi montagne con il primo tappone pirenaico Pau – Peyragudes (214,5 km), con scalate di Port de Balès (Cat.HC, 11,7 km al 7,7%), Col de Peyresourde (1ª cat., 9,7 km al 7,8%) e breve arrivo in salita (2ª cat.) di 2,4 km all’8,4%. Il secondo tappone sarà la Saint-Girons – Foix, di soli 101 chilometri, con arrivo invece al termine di una lunga e dolce discesa dopo aver scalato Col de Latrape (1ª cat., 5,6 km al 7,3%), Col d’Agnes (1ª cat., 10,0 km all’8,2%) e Mur de Péguère (1ª cat., 9,3 km al 7,9%). Dopo i Pirenei, la corsa comincerà la traversata verso le Alpi con la Blagnac – Rodez (181,5 km), dal finale piuttosto frastagliato, e la Laissac-Sévérac l’Église – Le Puy-en-Velay (189,5 km), in Alta Loira, tappa perfetta per veder arrivare al traguardo una fuga da lontano prima del secondo giorno di riposo.

La terza settimana

All’inizio dell’ultima settimana i corridori ripartiranno da Le Puy-en-Velay alla volta Romans-sur-Isère (165,0 km) con una tappa insidiosa nella prima parte, ma tranquilla nella seconda. A questo punto sarà il turno del primo tappone alpino con la La Mure – Serre-Chevalier (183,0 km) che mette sul piatto la scalata di Col d’Ornon (2ª cat., 5,1 km al 6,7%), Col de la Croix de Fer (Cat.HC, 24,0 km al 5,2%), Col du Télégraphe (1ª cat., 11,9 km al 7,1%) e Col du Galibier (Cat.HC, 17,7 km al 6,9%) prima della picchiata verso il traguardo. Questa due giorni sulle Alpi si completerà con la Briançon – Izoard (179,5 km), con scalata di Col de Vars (1ª cat., 9,3 km al 7,5%) e Col d’Izoard (Cat.HC, 14,1 km al 7,3%), inedito arrivo che promette alta spettacolarità. Superate le ultime grandi montagne, la carovana si dirigerà verso il Mediterraneo con la lunga Embrun – Salon-de-Provence (222,5 km), alle porte di Marsiglia dove si svolgerà la cronometro decisiva, soli 23 chilometri con arrivo e partenza dal celebre Orange Vélodrome. Dopo l’immancabile trasferimento a Parigi, i corridori si cimenteranno nella kermesse conclusiva del 23 luglio, lunga 103,0 chilometri con classico arrivo sugli Champs-Élysées. Il via di questa ultima tappa sarà dato davanti al Caffé Réveil-Matin a Montgeron che fu teatro della prima partenza nella storia del Tour de France, nel 1903.

Anche il percorso di quest’anno conferma in trend intrapreso dagli organizzatori nel corso delle ultime edizioni, con diverse tappe imprevedibili, ma pochi arrivi in salita realmente impegnativi (di fatto soltanto quelli della La Planche des Belles Filles e dell’Izoard) ed un chilometraggio a cronometro sostanzialmente ininfluente.

Il percorso

TUTTE LE ALTIMETRIE

01.07. Tappa 1 (ITT): Düsseldorf – Düsseldorf (14,0 km)
02.07. Tappa 2: Düsseldorf – Liège (203,5 km)
03.07. Tappa 3: Verviers – Longwy (212,5 km)
04.07. Tappa 4: Mondorf-les-Bains – Vittel (207,5 km)
05.07. Tappa 5: Vittel – La Planche des Belles Filles (160,5 km)
06.07. Tappa 6: Vesoul – Troyes (216,0 km)
07.07. Tappa 7: Troyes – Nuits-Saint-Georges (213,5 km)
08.07. Tappa 8: Dole – Station des Rousses (187,5 km)
09.07. Tappa 9: Nantua – Chambéry (181,5 km)
10.07. Riposo: Dordogne
11.07. Tappa 10: Périgueux – Bergerac (178,0 km)
12.07. Tappa 11: Eymet – Pau (203,5 km)
13.07. Tappa 12: Pau – Peyragudes (214,5 km)
14.07. Tappa 13: Saint-Girons – Foix (101,0 km)
15.07. Tappa 14: Blagnac – Rodez (181,5 km)
16.07. Tappa 15: Laissac-Sévérac l’Église – Le Puy-en-Velay (189,5 km)
17.07. Riposo: Le Puy-en-Velay
18.07. Tappa 16: Le Puy-en-Velay – Romans-sur-Isère (165,0 km)
19.07. Tappa 17: La Mure – Serre-Chevalier (183,0 km)
20.07. Tappa 18: Briançon – Izoard (179,5 km)
21.07. Tappa 19: Embrun – Salon-de-Provence (222,5 km)
22.07. Tappa 20 (ITT): Marseille – Marseille (22,5 km)
23.07. Tappa 21: Montgeron – Parigi/Champs-Élysées (103,0 km / 48,0 km + 8xca. 6,8 km)

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.