© Sirotti

Il Tour de France 2017 raccontato con 10 numeri

Il Tour de France 2017 si è concluso domenica con il successo di Chris Froome. Gli organizzatori della Grande Boucle hanno voluto ripercorrere attraverso 10 numeri l’edizione numero 104 del Tour.

© ASO / Thomas MAHEUX
2 maglie distintive:

La Sunweb ha vinto a Parigi la maglia verde con Michael Matthews e quella a pois con Warren Barguil. Lo stesso era avvenuto l’anno scorso con la Tinkoff con Peter Sagan (maglia verde) e Rafal Majka (maglia a pois). Barguil ha anche vinto il premio di Super-combattivo e sia lui che Matthews hanno vinto due tappe a testa

3 corridori:

La FDJ ha concluso il Tour con tre corridori (Le Gac, Cimolai and Molard). Nessuna squadra ha perso così tanti corridori dal 2003 con la Fassa Bortolo e la Gerolsteiner.

© ASO / Thomas MAHEUX
© ASO / Thomas MAHEUX
4 Tour:

Chris Froome è l’unico corridore ad aver vinto il Tour quattro volte, dietro a coloro che lo hanno vinto cinque volte (Jacques Anquetil dal 1957 al 1964, Eddy Merckx dal 1969 al 1974, Bernard Hinault dal 1978 al 1985, Miguel Indurain dal 1991 al 1995) e davanti a coloro che hanno vinto il Grande Boucle tre volte (Philippe Thys tra il 1913 e il 1920, Louison Bobet 1953-1955 e Greg LeMond dal 1986 al 1990).

5 tappe:

Il numero di successi totali per i corridori francesi (due con Barguil e una con Démare,Calmejane e Bardet) è il migliore dal 2012. Solo Marcel Kittel (e quindi la Germania) ha ottenuto lo stesso numero di successi quest’anno, mentre i corridori spagnoli non hanno vinto nessuna tappa.

© ASO / Thomas MAHEUX
© ASO / Thomas MAHEUX
17 partecipazioni:

Sylvain Chavanel ha eguagliato l’americano George Hincapie, il tedesco Jens Voigt e l’australiano Stuart O’Grady come numero di Tour corsi. raggiuntolo equalled the number of Tours ridden in by American George Hincapie, Germany’s Jens Voigt and Australia’s Stuart O’Grady, mentre il suo connazionale e amico Thomas Vockler si è ritirato dal ciclismo dopo la sua quindicesima partecipazione.

 

31 ritiri:

31 corridori non sono arrivati a Parigi dei 198 che hanno preso il via, la maggior parte per via di cadute. Le stelle del gruppo sono state condizionate soprattuto quest’anno: Alejandro Valverde (1ª tappa), Peter Sagan (4ª), Mark Cavendish (5ª), Arnaud Démare, Richie Porte e Geraint Thomas (9ª), Rafal Majka(10ª), Philippe Gilbert (16ª), Marcel Kittel e Thibaut Pinot (17tª) sono stati costretti a concludere il loro Tour in anticipo.

 

© ASO / Thomas MAHEUX
© ASO / Thomas MAHEUX
32 Maglie biance:

È questo il numero impressionante di maglie bianche collezionato dalla famiglia Yates. Simon ha dominato la classifica di miglior giovane quest’anno, succedendo al suo fratello gemello Adam che la vinse nel 2016.

54 secondi:

Non era mai stato così breve il distacco fra Christopher Froome ed il secondo classificato (Rigoberto Uran) alla conclusione dei suoi quattro titoli al Tour de France.

 

© ASO / Thomas MAHEUX
© ASO / Thomas MAHEUX
167°:

Luke Rowe della Sky ha chiuso all’ultimo posto il Tour vinto dal suo capitanoChris Froome. Che due corridori della squadra fossero agli antipodi della classifica generale non succedeva da 50 anni… Questo comunque non ha ostacolato la squadra britannica nel vincere per la volta la classifica a squadre del Tour.

169 punti:

Questo è il totale di punti conquistato dal re della montagna Warren Barguil, che sono più del doppio del secondo in classifica Primoz Roglic. Un dominio del genere nella classifica della maglia a pois non avveniva dal 1995 con Richard Virenque!

© ASO / Thomas MAHEUX


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *