© Sirotti

Tour de France 2017, gli italiani al via

Saranno 18 gli italiani al via del Tour de France 2017.  Una pattuglia non particolarmente nutrita, ma molto variegata, che potrebbe riuscire a ritagliarsi uno spazio in ogni frazione, dalle volate alle montagne, in supporto ai capitani così come in prima persona, alla ricerca di risultati importanti. Alcuni dei nostri portacolori in corsa sono infatti fra i protagonisti attesi, in ottica classifica generale o magari nelle singole tappe. Altri invece dovranno chiaramente lavorare per i rispettivi capitani e cercarli di supportare nel migliore dei modi, sperando eventualmente in una fuga.

GLI UOMINI DI CLASSIFICA

L’uomo più atteso fra gli italiani al via è sicuramente Fabio Aru. Il neo Campione italiano torna alla Grande Boucle dopo l’esperienza dell’anno scorso, chiudendo la corsa al tredicesimo posto. Quest’anno la volontà però è quella di rilanciarsi e centrare almeno un piazzamento nei primi 10, anche se almeno in partenza dovrà dividersi il ruolo di capitano con Fuglsang, fresco vincitore del Giro del Delfinato.

Il corridore sardo con ogni probabilità sarà l’unico italiano a lottare per un piazzamento in classifica generale, mentre tutti gli altri saranno chiamati ad un ruolo diverso. Un esempio eclatante è quello di Damiano Caruso (BMC) e Gianluca Brambilla (QuickStep – Floors). I due potenzialmente potrebbero puntare ad un buon piazzamento, ma saranno chiamati a lavorare in salita per Richie Porte e Daniel Martin rispettivamente. Difficile quindi vederli lottare per un risultato in classifica, ma è più probabile vederli protagonisti in qualche fuga da lontano, soprattutto Brambilla, per cercare una vittoria di tappa. Fughe nelle tappe di montagna nelle quali potremmo trovare anche Diego Ulissi (UAE Team Emirates), che al suo esordio nella Grande Boucle proverà a conquistare qualche vittoria di tappa dopo essersi messo in mostra negli ultimi anni al Giro d’Italia. Discorso molto simile potrebbe esser fatto sulla carta per Fabio Felline (Trek – Segafredo), che torna alla Grande Boucle dopo l’esperienza non positiva del 2010. Il piemontese quest’anno ha dimostrato le sue qualità in diverse occasioni, ma rispetto ad Ulissi al Tour con ogni probabilità dovrà mettere da parte le sue ambizioni personali per supportare Alberto Contador.

GLI ALTRI

Fra gli esordienti al Tour de France uno dei più attesi è sicuramente Sonny Colbrelli. Il portacolori della Bahrain – Merida in questa prima parte di stagione ha dimostrato di poter lottare con i migliori ed ora è atteso al banco di prova del Tour. Grande curiosità c’è poi per vedere cosa potrà fare Alberto Bettiol (Cannondale – Drapac) e Andrea Pasqualon (Wanty – Groupe Gobert), che faranno il loro esordio alla Grande Boucle e potranno mettersi in mostra in diverse frazioni. Potenzialmente grandi protagonisti potrebbero essere anche Davide Cimolai (FDJ), Jacopo Guarnieri (FDJ) e Daniele Bennati (Movistar), ma i primi due saranno al servizio di Démare mentre Bennati dovrà proteggere nel migliore dei modi Quintana. Lavoro al servizio dei capitani anche per Fabio Sabatini Matteo Trentin in casa QuickStep – Floors, anche se quest’ultimo potrebbe avere delle chance per far bene in alcune tappe collinari.

Completano l’elenco degli italiani al via Marco Marcato (UAE Team Emirates), Dario Cataldo (Astana), Matteo Bono (UAE Team Emirates), Alessandro De Marchi (BMC) e Manuele Mori (UAE Team Emirates), chiamati a lavorare per i rispettivi capitani ed avere magari qualche chance di entrare in delle fughe da lontane.

GLI ITALIANI AL VIA

Astana
Fabio ARU
Dario CATALDO

Bahrain – Merida
Sonny COLBRELLI

BMC
Damiano CARUSO
Alessandro DE MARCHI

Cannondale – Drapac
Alberto BETTIOL

FDJ
Davide CIMOLAI
Jacopo GUARNIERI

Movistar
Daniele BENNATI

QuickStep – Floors
Gianluca BRAMBILLA
Fabio SABATINI
Matteo TRENTIN

Trek – Segafredo
Fabio FELLINE

UAE Team Emirates
Matteo BONO
Marco MARCATO
Manuele MORI
Diego ULISSI

Wanty – Groupe Gobert
Andrea PASQUALON


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *