© Luc Claessen / Getty Images

I Numeri del 2018: Jakobsen e Hodeg i più vittoriosi tra i 18 neopro’ andati a segno

Quanti neoprofessionisti si sono presentati nella massima categoria lasciando subito il segno con una vittoria? Il terzo appuntamento con “I Numeri del 2018” è dedicato a questa curiosità. Nella stagione appena conclusa sono stati 18 i corridori freschi di approdo in squadre WorldTour o Professional ad aver rotto subito il ghiaccio. 14 di questi ci sono riusciti all’interno di una corsa a tappe, 4 in una gara di un giorno. In 6 non si sono accontentati della prima volta, ma hanno proseguito inanellando altre vittorie. Tre hanno gioito in un appuntamento WorldTour, ma soltanto uno di loro vi ha alzato le braccia al cielo per la prima volta in assoluto.

Decisamente democratica la distribuzione tra corridori appartenenti a formazioni World Tour e Professional: 9 ciascuno. L’Europa è il Continente che ha tenuto più battesimi (10), con l’Asia (4) al secondo posto e Africa e America a spartirsi il gradino più basso del podio con 2. Migliorato il dato del 2017, quando i neopro’ vincitori di almeno una gara furono 13.

L’unico ad aver celebrato il rito d’iniziazione in un palcoscenico WT, per di più in un grande giro, è stato Óscar Rodríguez. Il portacolori della Euskadi-Murias ha fatto saltare il banco dei fuggitivi nella tredicesima tappa della Vuelta a España che si concludeva sulle dure rampe della salita de La Camperona, saltando nel finale avversari ben più quotati di lui come Dylan Teuns (BMC Racing Team) e Rafal Majka (Bora-Hansgrohe).

Già in precedenza vincitori nel massimo circuito, ma solo dopo essersi sbloccati altrove, anche i due sprinter in erba della Quick-Step Floors. Alvaro José Hodeg ha aperto il tabellino personale nella Handzame Classic, in Belgio, ma nel suo pokerissimo stagionale ha inserito anche i guizzi in una tappa della Volta Catalunya, in una del Giro di Polonia e in una del Giro di Turchia. Discorso pressoché identico per il neerlandese Fabio Jakobsen, che dopo essersi presentato al grande pubblico nella Nokere-Koerse ha incastonato sette gemme con le WT distribuite tra BinckBank Tour e Tour of Guangxi, dove ha chiuso il suo 2018 con due trionfi.

Il più precoce è stato invece il talento belga Jasper Philipsen (Hagens Berman Axeon). Già a bersaglio nel Giro d’Italia Under 23, il promesso sposo della UAE Team Emirates ha fatto calare la propria legge in uno degli sprint del Tour of Utah, inaugurando la sua carriera tra i grandi ad appena 20 anni e 161 giorni. Sul podio della gioventù salgono anche Pascal Eenkhoorn (LottoNL-Jumbo), la cui fuga vincente nella prima semitappa della prima giornata della Settimana Internazionale Coppi&Bartali è arrivata a 21 anni e 42 giorni, precedendo poi il bis in Colorado, e Bjorg Lambrecht (Lotto-Soudal), campioncino in fieri che è emerso tra i Fiordi a 21 anni e 52 giorni e che ha concluso la sua traiettoria stagionale sfiorando il titolo iridato Under 23 ad Innsbruck.

Oltre a Eenkhoorn, Philipsen, Hodeg e Jakobsen, altri due sono stati i neoprofessionisti a non accontentarsi di una sola affermazione. Si tratta del ruandese Joseph Areruya (Delko-Marseille-Provence KTM), consacratosi al pubblico del ciclismo con le ottime performance nel Giro baby di un anno fa e a bersaglio nella Tropicale Amissa Bongo (tappa e classifica generale) e nella prova a cronometro dei campionati nazionali (anche se solo in questa occasione indossava la maglia del suo club di appartenenza), e dello statunitense Sepp Kuss (LottoNL-Jumbo), dominatore assoluto del Tour of Utah con due frazioni e la classifica generale portate a casa. Il più anziano tra le new entries del gruppo a festeggiare è invece lo spagnolo Mikel Bizkarra (Euskadi-Murias) il cui timbro sulla terza tappa della Vuelta Aragon è arrivato a 28 anni e 265 giorni.

L’unico italiano sbloccatosi è stato Damiano Cima (Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini), che ha celebrato il suo 25° compleanno mettendo la sua ruota davanti a quella degli avversari nella sesta tappa del Tour of China. A lui si affiancano tuttavia altri due azzurri, che però non possono essere annoverati in questa statistica. Sia Seid Lizde (Androni Giocattoli-Sidermec) che Matteo Moschetti (Trek-Segafredo), esaltatisi rispettivamente nel Tour of China e nella Vuelta a Burgos, hanno infatti centrato il risultato pieno da stagisti e senza ancora aver firmato quel contratto con le nuove squadre che entrerà in vigore soltanto dal 1° gennaio 2019. Stesso piacevole “problema” anche per lo svizzero Gino Mäder, vittorioso nel Tour of Hainan con la maglia della nazionale elvetica e destinato a vestire la divisa della Dimension Data tra meno di un mese.

Neoprofessionisti vincitori di una corsa nel 2018

CICLISTA SQUADRA CORSA DATA ETÁ VITTORIE SUCCESSIVE
Jordan Parra MZN Tour of Taihu Lake, tappa 6 13/10 24 anni e 177 giorni 0
Valentin Madouas FDJ Paris-Bourges 04/10 22 anni e 84 giorni 0
Damiano Cima NIP Tour of China, tappa 6 13/09 25 anni 0 giorni 0
Oscar Rodriguez EUS Vuelta a Espana, tappa 13 07/09 23 anni e 124 giorni 0
Jasper Philipsen HBA Tour of Utah, tappa 4 10/08 20 anni e 161 giorni 1
Sepp Kuss TLJ Tour of Utah, tappa 2 08/08 23 anni e 329 giorni 3
Daniel Lopez BBH Tour of Qinghai Lake, tappa 12 03/08 24 anni e 194 giorni 0
Bjorg Lambrecht LTS Tour des Fjords, tappa 3 24/05 21 anni e 52 giorni 0
Mikel Bizkarra EUS Vuelta Aragon, tappa 3 13/05 28 anni e 265 giorni 0
Nelson Andrés Soto CJR Vuelta Comunidad de Madrid, tappa 2 05/05 23 anni e 320 giorni 0
Mark Padun TBM Tour of the Alps, tappa 5 20/04 21 anni e 288 giorni 0
Chris Lawless SKY Settimana Coppi & Bartali, tappa 4 24/03 22 anni e 140 giorni 0
Pascal Eenkhoorn TLJ Settimana Coppi & Bartali, tappa 1 22/03 21 anni e 42 giorni 1
Adam De Vos RLY Tour de Langkawi, tappa 3 20/03 24 anni e 150 giorni 0
Alvaro José Hodeg QST Handzame Classic 16/03 21 anni e 181 giorni 4
Fabio Jakobsen QST Nokere Koerse 14/03 21 anni e 195 giorni 6
Amanuel Ghebreigzabhier DDD Campionati Africani, prova in linea 18/02 23 anni e 185 giorni 0
Joseph Areruya DMP La Tropicale Amissa Bongo, tappa 4 15/01 22 anni e 14 giorni 2

 

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.