Vuelta a Burgos 2022, Matevz Govekar doma la fuga! Pavel Sivakov rimane leader

Primo successo tra i professionisti per Matevz Govekar, che ha conquistato la quarta tappa della Vuelta a Burgos 2022. Il 22enne sloveno, trasferitosi lo scorso giugno alla Bahrain Victorious, ha regolato allo sprint il drappello di fuggitivi arrivato a giocarsi la vittoria sul traguardo in leggera salita della Ciudad Romana de Clunia. Si deve accontentare della seconda piazza un altro giovane neopro’, Valentin Retailleau (Ag2r Citroen), che sembrava aver colto il momento giusto per rimontare e superare Omer Goldstein (Israel-Premier Tech), partito a 250 metri dall’arrivo. Il transalpino è però stato a sua volta rimontato da Govekar, mentre l’israeliano ha comunque chiuso al terzo posto davanti a Pieter Serry (Quick-Step Alpha Vinyl).

Nessuno degli attaccanti di giornata era pericoloso in ottica classifica generale, dunque il gruppo è giunto tranquillamente all’arrivo con un ritardo di poco superiore ai tre minuti. Pavel Sivakov (Ineos Grenadiers) mantiene quindi la maglia di leader con 23″ di vantaggio su Santiago Buitrago (Bahrain Victorious) e 26″ su Ruben Guerreiro (EF Education-EasyPost).

Dopo il via ufficiale, ci vogliono circa una decina di chilometri prima di assistere alla formazione della fuga di giornata, composta da ben 14 corridori. Ad andare all’attacco sono Matevz Govekar (Bahrain Victoirous), Patrick Gamper (Bora-hansgrohe), Lluis Mas (Movistar), Lennard Hofstede (Jumbo-Visma), Pieter Serry (Quick-Step Alpha Vinly), Brandon Rivera (Ineos Grenadiers), Fernando Gaviria (UAE Team Emirates), Dario Cataldo (Trek-Segafredo), David De La Cruz (Astana Qazaqstan), Omer Goldstein (Israel-Premier Tech), Valentin Retailleau (Ag2r Citroen), Fernando Barcelo (Caja Rural-Seguros RGA), Xabier Mikel Azparren (Eusksaltel-Euskadi) e David Martin (Eolo-Kometa). Data la consistenza del tentativo, il gruppo decide sin da subito di non dare troppo spazio a questi attaccanti, mantenendosi tra i 2’10” e i 2’30” di ritardo nei primi 60 chilometri di gara.

Avvicinandosi alla metà tappa, però, il ritmo del plotone rallenta e il vantaggio dei fuggitivi cresce fino a toccare i 3’45”, tornando in seguito lentamente a calare grazie al lavoro di Equipo Kern Pharma e Burgos-BH, che assieme alla EF Education-EasyPost sono le uniche squadre a non avere un loro uomo in fuga. Ai -40 dalla conclusione, quindi, il margine tra il drappello di testa e gli inseguitori torna a 2’30”, ma a quel punto davanti alcuni corridori decidono di rilanciare l’azione per tenere a distanza il plotone. A causa di questa azione, il gruppetto al comando si divide perfettamente in due: nella prima parte rimangono Govekar, Serry, Retailleau, Goldstein, Mas, Azparren e, dopo un breve inseguimento, Gamper, che vanno rapidamente a guadagnare 40″ sugli ex compagni d’avventura e tornano ad aumentare il vantaggio anche nei confronti del gruppo.

Dato che nessuno dei sette uomini di testa è pericoloso per la leadership di Pavel Sivakov, infatti, la Ineos Grenadiers si porta in testa al plotone per mantenere un’andatura regolare, cosa che consente agli attaccanti di portare il vantaggio oltre ai quattro minuti. A quel punto, diventa dunque chiaro che a giocarsi il successo di giornata saranno i corridori al comando, che proseguono di buon accordo fino a 3800 metri dalla conclusione, quando Gamper prova ad accelerare per anticipare gli altri. L’austriaco viene subito stoppato e, dopo qualche altro scatto senza esito, i sette iniziano a studiarsi incominciando lo strappo finale. La fase di studio prosegue praticamente fino a 250 metri dalla conclusione, quando Goldstein inizia la volata; dopo aver preso qualche metro di vantaggio, l’israeliano viene rimontato da Retailleau, ma alla ruota del francese c’è Govekar, che opera il sorpasso vincente a 25 metri dalla linea d’arrivo andando così a conquistare il primo successo tra i professionisti.

Risultato Tappa 4 Vuelta a Burgos 2022

Classifica Generale Vuelta a Burgos 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button