Presentazione Percorso e Favoriti GP Francoforte 2021

Domenica 19 settembre vede il ritorno in calendario del GP Francoforte. Assente, in pratica, da quasi due anni e mezzo, dato che l’edizione 2020 non si è disputata e quella di quest’anno non si è tenuta nella tradizionale data del 1° maggio, la classica tedesca proporrà come sempre un percorso abbastanza movimentato, con diversi GPM e ben 3200 metri di dislivello in 187,5 chilometri. Tuttavia, il finale completamente pianeggiante dovrebbe finire per premiare un velocista resistente, come del resto è accaduto nelle ultime annate con i quattro successi consecutivi di Alexander Kristoff e quello del 2019 di Pascal Ackermann, sebbene in passato non siano mancati coloro che sono riusciti ad anticipare la volata del gruppo.

ORARIO DI PARTENZA: 13:20
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:47 – 18:14
DIRETTA TV: 13:15-18:15 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #Radklassiker

Hashtag ufficiale: #radklassiker

Albo d’oro recente GP Francoforte

2020 Non disputato a causa della pandemia di Covid-19
2019 ACKERMANN Pascal
2018 KRISTOFF Alexander
2017 KRISTOFF Alexander
2016 KRISTOFF Alexander
2015 Non disputato
2014 KRISTOFF Alexander
2013 SPILAK Simon
2012 MOSER Moreno
2011 DEGENKOLB John

Percorso GP Francoforte 2021

Eschborn – Francoforte sul Meno (187,5 km)

Come da tradizione la corsa prenderà il via da Eschborn, città alla periferia di Francoforte sul Meno, che sarà la sede d’arrivo e che verrà attraversata già una prima volta dal gruppo dopo 16,5 chilometri dalla partenza. Da quel momento, i corridori inizieranno un lungo giro che li porterà ad affrontare le prime asperità di giornata, vale a dire l’ascesa di Feldberg (11 km al 4,8%) e lo strappo di Ruppertshain (1,3 km all’8,6%), che anticiperanno il primo passaggio sull’impegnativa salita di Mammolshain (2,3 km all’8,2%), a poco più di 100 chilometri dalla conclusione.

Un breve circuito permetterà di scalare questa asperità una seconda volta una quindicina di chilometri dopo, con il plotone che a quel punto si immetterà in un altro circuito comprendente l’ascesa di Billtalhöhe (2,6 km al 6,2%) e nuovamente lo strappo di Ruppertshain. Con 80 chilometri ancora da percorrere, i corridori si dirigeranno di nuovo verso la salita di Mammolshain, che verrà dunque affrontata in altre due occasioni, l’ultima delle quali a 41,5 chilometri dall’arrivo, il che darà tutto il tempo ai velocisti di riorganizzarsi in vista della volata. Il finale, completamente pianeggiante, vedrà infatti la corsa tornare verso Francoforte, dove resteranno da percorrere due giri e mezzo del circuito cittadino conclusivo di 6500 metri, che presenterà alcune insidiose curve ad angolo retto e lunghi rettilinei che difficilmente permetteranno a qualcuno di anticipare il probabile sprint.

Favoriti GP Francoforte 2021

Clicca qui per la startlist

Lo scenario più probabile, dunque, dovrebbe vedere un arrivo allo sprint, con i velocisti più resistenti che dovrebbero riuscire a sopravvivere alle varie salite di giornata. Tra le varie ruote veloci di alto profilo al via, Jasper Philipsen sembra poter ricoprire il ruolo di favorito numero uno viste le recenti prestazioni a Vuelta a España e Campionato delle Fiandre e alla sua capacità di superare dislivelli importanti, con il giovane belga che potrà contare anche su una Alpecin-Fenix che, con buona probabilità, sarà totalmente al suo servizio. Tra i rivali principali del 23enne spiccano sicuramente gli ultimi due vincitori della classica tedesca, vale a dire Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe), che negli ultimi due mesi ha ottenuto sei successi e numerosi piazzamenti, e Alexander Kristoff (UAE Team Emirates), tornato di recente ad alzare le braccia al cielo proprio in Germania e quattro volte vincitore di questa corsa, che conosce piuttosto bene.

Tra gli sprinter dotati di ottima resistenza, che potrebbero sopravvivere anche in un gruppo maggiormente selezionato in caso di corsa più dura, possiamo certamente segnalare Michael Matthews (Team BikeExchange), ancora alla ricerca della prima gioia stagionale, e Christophe Laporte (Cofidis), che invece una vittoria l’ha ottenuta al recente GP di Vallonia. Ancor meglio, con sei affermazioni stagionali, ha fatto Phil Bauhaus (Bahrain Victorious), corridore sicuramente pericoloso in caso di volata, così com’è ovviamente da tenere d’occhio Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma), arresosi solamente a Philipsen al Campionato delle Fiandre. Entrambi, tuttavia, avranno il non facile compito di dover provare a resistere alle varie asperità di giornata.

Tra le varie ruote veloci, più o meno resistenti, in grado di farsi valere e di ottenere un buon piazzamento ci sono anche i francesi Bryan Coquard (B&B Hotels p/b KTM) e Clement Venturini (Ag2r Citroen), i tedeschi John Degenkolb (Lotto Soudal) e André Greipel (Israel Start-Up Nation), l’italiano Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert), lo spagnolo Ivan Garcia Cortina (Movistar), il belga Piet Allegaert (Cofidis), l’australiano Heinrich Haussler (Bahrain Victorious), il colombiano Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates), lo sloveno Luka Mezgec (Team BikeExchange), il polacco Stanislaw Aniolkowski (Bingoal Pauwels Sauces WB) e il norvegese Rasmus Tiller (Uno-X Pro Cycling).

In caso di gara dura, invece, sono molti i corridori che possono provare ad andare all’attacco per cercare di portar via un drappello che arrivi a giocarsi il successo. Tra le formazioni meglio attrezzate c’è sicuramente la Lotto Soudal, che può contare su Philippe Gilbert, Tim Wellens e Andreas Kron, ma anche la Bora-hansgrohe, squadra di casa, schiererà tre corridori importanti come Patrick Konrad, Emanuel Buchmann e Nils Politt, che a fine agosto ha conquistato il Giro di Germania. Mike Teunissen, Pascal Eenkhoorn e Sam Oomen possono sicuramente rappresentare un trio interessante per la Jumbo-Visma, mentre l’altra compagine tedesca al via, il Team DSM, dovrebbe puntare su Søren Kragh Andersen e Nils Eekhoff.

Altri corridori che potrebbero vedersi all’attacco, sia nei tratti di salita che nel finale, per provare ad anticipare il gruppo, sono infine Greg Van Avermaet (Ag2r Citroen), Dylan Teuns (Bahrain Victorious), Ben Hermans (Israel Start-Up Nation), Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo), Lorenzo Rota e Georg Zimmermann (Intermarché-Wanty-Gobert), Gonzalo Serrano (Movistar), Robert Stannard (Team BikeExchange), Markus Hoelgaard (Uno-X Pro Cycling), Connor Swift (Arkea-Samsic), Simon Geschke (Cofidis), Quentin Pacher (B&B Hotels p/B KTM), Simone Velasco e Marco Canola (Gazprom-Rusvelo).

Borsino dei favoriti GP Francoforte 2021

***** Jasper Philipsen
**** Pascal Ackermann, Alexander Kristoff
*** Michael Matthews, Christophe Laporte, Mike Teunissen
** Phil Bauhaus, Dylan Groenewegen, Andrea Pasqualon, John Degenkolb
* Bryan Coquard, Greg Van Avermaet, Connor Swift, Nils Politt, Søren Kragh Andersen

Meteo Previsto GP Francoforte 2021

Parzialmente nuvoloso. Possibilità di precipitazioni: 10%. Umidità relativa: 66%. Vento: direzione OSO fino a 11 km/h. Temperatura prevista: minima 18° C, massima 20° C.

Altimetria e Planimetria GP Francoforte 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.