Presentazione Percorso e Favoriti GP de Québec 2018

La trasferta canadese inizia con il Gp Québec 2018. Corsa giovane, è il primo dei due eventi del weekend canadese e dal 2010 è diventata un tradizionale appuntamento in preparazione al mondiale. Ogni anno raccoglie adesioni importanti e non a caso nelle ultime due edizioni ad imporsi è stato il Campione del Mondo Peter Sagan, che tuttavia quest’anno non sarà presente essendo impegnato con la Vuelta a España. Le squadre al via saranno 21, con tutte le 18 formazioni WorldTour presenti, più le wild-cards per la Israel Cycling Academy, la Rally Cycling e una selezione di corridori canadesi.

ORARIO DI PARTENZA: 11:00 (17:00 ora italiana)
ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 16:30 (22:30 ora italiana)
HASHTAG UFFICIALE: #GPCQM

Albo d’oro GP de Québec

2017 SAGAN Peter
2016 SAGAN Peter
2015 URAN Rigoberto
2014 GERRANS Simon
2013 GESINK Robert
2012 GERRANS Simon
2011 GILBERT Philippe
2010 VOECKLER Thomas

Favoriti GP de Québec 2018

La corsa sarà come sempre aperta a varie interpretazioni. Tenere la corsa chiusa non è assolutamente facile e per questo motivo sarà importante scegliere il momento giusto per piazzare il proprio attacco, sia esso dalla media distanza oppure negli ultimi chilometri. Le caratteristiche del percorso si adattano comunque molto bene a Michael Matthews (Sunweb), apparso in buona forma nelle ultime uscite, che avrà l’opportunità di migliorare il secondo posto del 2015 e il terzo del 2017. Insieme a lui attenzione a Oliver Naesen (Ag2r La Mondiale), vincitore della Bretagne Classic, che potrebbe sia attaccare nelle ultime tornate oppure aspettare un eventuale arrivo allo sprint. Ovviamente bisognerà fare i conti anche con Greg Van Avermaet (BMC), ancora in cerca di un successo di prestigio in questo 2018 e secondo qui nelle ultime due edizioni, ma che senza Sagan avrà la possibilità finalmente di fare sua la corsa, dopo aver conquistato il GP di Montreal nel 2016.

Corridori che aspetteranno le ultime rampe per far esplodere la propria potenza sono Alexander Kristoff (UAE-Emirates), Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida), Magnus Cort Nielsen (Astana), Edvald Boasson Hagen (Dimension Data) e John Degenkolb (Trek-Segafredo), i quali sorprenderebbe veder muoversi prima dell’ultimo chilometro. Dovranno invece necessariamente provare a muoversi prima Tim Wellens (Lotto Soudal), Enrico Gasparotto e Matej Mohoric (Bahrain-Merida), Diego Ulissi (UAE-Emirates), Jakob Fuglsang e Michael Valgren (Astana) e Zdenek Stybar (Quick-Step Floors).

Tra gli atleti da tenere d’occhio ci saranno anche Alexey Lutsenko (Astana), Enrico Battaglin (LottoNL-Jubo), Jan Bakelants e Alexis Vuillermoz (Ag2r La Mondiale), Daryl Impey (Mitchelton-Scott), Sep Vanmarcke (EF/Drapac) e Damiano Caruso (BMC).

Borsino dei Favoriti

***** Michael Matthews
**** Oliver Naesen, Greg Van Avermaet
*** Sonny Colbrelli, Alexander Kristoff, Tim Wellens
** Magnus Cort Nielsen, Matej Mohoric, Diego Ulissi, Michael Valgren
* Enrico Battaglin, John Degenkolb, Enrico Gasparotto, Alexey Lutsenko, Zdenek Stybar

Percorso GP de Québec 2018

Québec – Québec, 201,6 km (12,6 x 16)
Non cambia percorso il GP de Québec 2018. Gli organizzatori confermano un tracciato sulle stesse strade che nelle scorse edizioni ha garantito sempre un interessante spettacolo e una corsa non scontata e banale. Teatro di questa nona edizione sarà dunque il tradizionale circuito di 12,6 chilometri da ripetere 16 volte con le due côte ormai simbolo della corsa a fare da giudice di pace di una prova in cui ruote veloci e attaccanti sono pronti a darsi battaglia.

La prima è la breve ma incisiva Côte de Montagne (375 metri al 10%, con punte del 13%), che apre le danze a 3,6 chilometri dalla conclusione, seguita in rapida successione, a 2,3 km dall’arrivo, dalla Côte de la Potasse, leggermente più lunga con i suoi 420 metri e dalla pendenza simile visto che la media sarà del 9%). Le difficoltà non sono tuttavia concluse visto che a ridosso della flamme rouge ci sono 190 metri con pendenza del 7%, mentre l’ultimo chilometro è anch’esso in costante ascesa, circa al 4%.

Un susseguirsi di asperità non durissime che tuttavia restano nelle gambe e offrono spazio alle offensive, come dimostra un palmarès composto soprattutto da corridori che si sono distinti quando la strada sale. Evitare lo sprint a ranghi ristretti non è impossibile e la bagarre ci sarà sicuramente.

Meteo Previsto GP de Québec 2018

Soleggiato. Umidità relativa 61%, possibilità di precipitazioni 1%, vento direzione SO ai 8 km/h. Temperatura prevista: minima 7°, massima 22°.

Altimetria e Planimetria GP de Québec 2018

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.