Mont Ventoux Dénivelé Challenge 2022, doppietta EF con Ruben Guerreiro ed Esteban Chaves

Dominio EF Education – EasyPost alla Mont Ventoux Dénivelé Challenge 2022. Ad imporsi in cima alla mitica salita provenzale è Ruben Guerreiro, che ben protetto da Esteban Chaves alle sue spalle fa il vuoto, imponendosi in solitaria. Seconda posizione, a quasi un minuto di ritardo, dunque per il suo compagno di squadra, con il colombiano che nel finale stacca nettamente Michael Storer, che era stato l’ultimo ad arrendersi alla accelerazione del portoghese, dovendo poi accontentarsi della terza posizione, a 1’28” dal vincitore.

I chilometri iniziali, che presentano già diversi saliscendi, vedono velocemente avvantaggiarsi cinque corridori: si tratta di Lilian Calmejane (Ag2r Citroen), Nicolas Debeaumarché (St Michel-Auber93), Alan Jousseaume (TotalEnergies), Victor Koretzky (B&B Hotels-KTM) e Alexandr Riabushenko (Astana Qazaqstan). Questi cinque atleti guadagnano subito un buon margine sul gruppo, iniziando la prima ascesa del Mont Ventoux con un vantaggio di 3’40”. Lungo la salita, perde contatto Debeaumarché, che viene in seguito riassorbito da un plotone già abbastanza selezionato, nel quale è la Israel-Premier Tech a fare il ritmo.

Anche la Movistar mette alcuni uomini a lavorare in testa al gruppo, che scollina la mitica salita della Provenza con un ritardo di 1’50” dai quattro battistrada, un margine che rimane praticamente inalterato lungo la successiva discesa. Poco dopo aver iniziato per la seconda volta la salita, Riabushenko e Jousseaume staccano Koretzky e Calmejane, con il bielorusso che ai -15 dall’arrivo accelera ulteriormente rimanendo da solo in testa alla corsa. Dietro, tuttavia, si registra il forcing della EF Education-EasyPost, che riduce ancor di più il numero di corridori nel plotone e che permette di portare sotto al minuto lo svantaggio nei confronti del solitario battistrada.

La bagarre in gruppo si accende a 13 chilometri dalla conclusione grazie a un’accelerazione di Alejandro Valverde (Movistar), al quale risponde Attila Valter (Groupama-FDJ), che rilancia. L’ungherese viene tuttavia rapidamente ripreso da Ruben Guerreiro (EF Education-EasyPost), il cui forcing gli consente di restare rapidamente da solo e isolarsi al comando della corsa. Alle sue spalle gli altri provano in qualche modo ad organizzarsi, con Michael Storer (Groupama-FDJ) particolarmente agguerrito per provare a rientrare. L’australiano trova tuttavia sulla sua ruota Esteban Chaves (EF Education – EasyPost), ovviamente passivo vista la presenza del compagno davanti. Mentre dietro è Carlos Verona (Movistar) a dettare il ritmo un po’ per tutti, restando con i soli Guillaume Martin (Cofidis) e Tobias Johannessen (UNO-X Pro Cycling), al comando il portoghese scava progressivamente il vuoto, mentre Storer non riesce a limitare i danni, finendo poi anche per essere staccato da Chaves in vista dell’ultimo chilometro, quando ormai è certa la vittoria di Guerreiro, che ha finito per guadagnare oltre 90 secondi di margine.

Risultato Mont Ventoux Dénivelé Challenge 2022

Scegli la tua squadra per la sesta tappa del Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 600 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button