Saudi Tour 2023, Ruben Guerreiro: “Una giornata dura, felice di fare parte di questo magnifico gruppo”

Ruben Guerreiro ci ha messo pochi giorni a trovare il primo sigillo in maglia Movistar. Il 28enne portoghese si è aggiudicato la quarta tappa del Saudi Tour 2023 battendo in un arrivo a quattro l’azzurro Davide Formolo, Santiago Buitrago e Felix Großschartner. Un attacco nella parte finale della quarta tappa, con arrivo ad Harrat Uwayrid, gli ha permesso di raggiungere il successo di tappa e anche la leadership della classifica generale, sopravanzando il norvegese Søren Wærenskjold oggi arrivato lontano dai primi. La prospettiva è ormai quella di vincere la corsa, dato che la tappa di domani non dovrebbe rivelarsi troppo insidiosa.

È stata una giornata davvero dura, compresa la salita. Lo sapevamo bene, perché il primo allenamento qui all’arrivo è stato sulla salita – ha spiegato a fine giornata – Inoltre non sapevamo come avrebbero reagito le gambe dopo tre giorni sostanzialmente piatti, ed è stata anche una tappa molto stressante, quindi arrivare a questo punto non era prevedibile”. Non mancano i complimenti alla squadra: “I compagni sono stati fantastici. Il mio DS, Yvon, tutto lo staff, gli assistenti, i meccanici… Sono grato a tutti loro. Vale per la squadra e per la mia famiglia. Sono felice per l’opportunità che mi hanno dato di far parte di questo magnifico gruppo, Eusebio e tutti gli altri. Dal primo momento in cui sono entrato mi è stato chiaro che era la scelta giusta, e mi rende felice poter dedicare a loro questo successo“.

“Non ho pensato all’obiettivo di diventare leader, ora comincerò ad esserne consapevole. Abbiamo un gruppo fantastico qui, manca solo una tappa e sicuramente lotteremo per difendere la maglia“.

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio