© RCS/LaPresse - Ferrari / Paolone

Dubai Tour 2018, le voci alla partenza: Kittel, Cavendish, Viviani…

Tutto pronto per il Dubai Tour 2018. La corsa a tappe di categoria 2.HC, organizzata da RCS Sport, sarà l’occasione per il primo confronto stagionale tra molte ruote veloci di primissimo piano, che si sfideranno dal 6 al 10 febbraio. L’anno scorso il dominio tedesco fu schiacciante, con Marcel Kittel vincitore di tre tappe e John Degenkolb di una. Quest’anno la concorrenza italiana sarà particolarmente agguerrita con Elia Viviani (Quick-Step Floors), Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) e Jakub Mareczko (Wilier-Selle Italia) che proveranno il tutto e per tutto per portarsi a casa una vittoria in volata.

LE VOCI ALLA PARTENZA

Marcel Kittel
Arrivo qui, come ogni anno, per la mia prima corsa della stagione. Ho cambiato squadra, ma le motivazioni sono le stesse. Faremo del nostro meglio per vincere, ma vedremo giorno per giorno visto che non siamo ancora concentrati nel fare una tripletta. Elia Viviani sicuramente ha un’ottima squadra, con il mio vecchio treno, ma anche io ho ua squadra forte con molti corridori che parlano tedesco. Sono curioso di scoprire quanto siamo bravi.

Mark Cavendish
Quando ho vinto la classifica generale nel 2015, era il primo Dubai Tour senza una cronometro. Correvo con la QuickStep. Avevo un treno fantastico e superai la difficile tappa di Hatta Dam. La quantità di sprint lo rende molto attraente. Passo molto tempo a Dubai, quindi è bello tornarci.

Alexander Kristoff
Questa corsa è sicuramente importante per la mia nuva squadra – è la loro base – ma il Dubai Tour non è meno importante per gli altri velocisti. Il livello delle volate qui è molto alto, ci sarà molta competizione. Ho lavorato un po’con i miei nuovi compagni, ma è difficile allenarsi tutti insieme quando alcuni sono impegnati a correre in Australia e Argentina. Sto bene, proverò giorno per giorno a vincere una tappa”.

Elia Viviani
Ho passato un inverno molto positivo con la nuova squadra e ho già vinto una corsa, mi diverto a correre per la QuickStep Floors. Questa squadra è molto preparata per le volate, questo fa la differenza per me. La prima tappa ha un finale davvero molto bello – ho vinto lì due volte – posizionarsi bene prima del rettilineo finale è cruciale, a seconda dei ventagli.

John Degenkolb
Mi sono sempre divertito qui. Dubai è un posto fantastico, una volta ci sono venuto anche in vacanza. È bello iniziare la stagione qui, l’organizzazione della corsa è eccellente con una buona combinazione di volate, e mi piace l’arrivo di Hatta Dam. Ho ottimi ricordi, non di quando ho tagliato il traguardo, ma dell’emozione successiva. Devi scavare davvero in profondità per vincere su quell’arrivo. La nostra squadra ha avuto un inizio d’anno spettacolare in Argentina. L’atmosfera era fantastica anche a Maiorca, dove abbiamo già vinto la prima tappa”.

Nacer Bouhanni
Questa è la prima volta per la Cofidis al Dubai Tour. La nostra squadra ha una nuova dirigenza, alcune cose sono cambiate ma la preparazione è rimasta grossomodo la stessa. Sono felice di essere qui e competere con i migliori velocisti del Mondo.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.