Cholet-Pays de la Loire 2022, volata vincente di Marc Sarreau

Sprint vincente di Marc Sarreau nella Cholet-Pays de la Loire 2022. Il corridore dell’Ag2r Citroen, che aveva già conquistato la corsa nel 2019, si è imposto in volata davanti al connazionale Emmanuel Morin (Team U Nantes Atlantique) e al belga Piet Allegaert (Cofidis), ottenendo così il primo successo stagionale e la prima vittoria del 2022 per la sua squadra. Allo sprint si è presentato un gruppo composto da circa 30 unità che, a 500 metri dall’arrivo, è andato a riassorbire Lewis Askey (Groupama-FDJ) e Paul Lapeira (Ag2r Citroen), che a poco meno di 15 chilometri dal traguardo si erano avvantaggiati arrivando a guadagnare fino a 16″ sugli inseguitori.

Ci vogliono circa dieci chilometri prima che la fuga riesca a prendere il largo; a comporla sono Romain Cardis (St Michel-Auber 93), Axel Huens (France Espoirs), Ruben Eggenberg (Swiss Racing Academy), e Yentl Vandevelde (Minerva Continental Team), poi raggiunti in un secondo momento da Louis Barré (Team U Nantes Atlantique), mentre non riesce a riagganciarsi Roberto Gonzalez (Jawa-Kiwi Atlantico). Questi uomini riescono a raggiungere un vantaggio massimo di 4’55” dopo 30 chilometri di gara, con il margine che continua ad oscillare tra i 4’15” e i 4’40” nei chilometri seguenti. Giunti a metà gara, il ritardo del plotone scende fino a 3’05”, risalendo però nel tratto seguente e arrivando a sfiorare nuovamente i 4′ a 75 chilometri dal traguardo. Nella fase successiva, sono soprattutto Go Sport-Roubaix Lille Metropole, Arkea-Samsic e Ag2r Citroen a tirare il gruppo, riportando sotto controllo la situazione verso il primo passaggio sulla linea d’arrivo di Cholet.

A transitare per primi sull’arrivo sono comunque i fuggitivi, rimasti in quattro dato che Eggenberg ha nel frattempo perso contatto, con un margine che è ormai di poco superiore al minuto. Entrati nel circuito finale, da ripetere per cinque volte, cominciano gli attacchi dal plotone, con Victor Lafay (Cofidis), Lewis Askey (Groupama-FDJ), Romain Gregoire (France Espoirs), Fabien Doubey (TotalEnergies), Matis Louvel (Team Arkéa-Samsic), Sean Flynn (Swiss Racing Academy), Clément Veturini (AG2R Citroen) ed Emmanuel Morin (Team U Nantes Atlantique) che riescono ad avvantaggiarsi e a riportarsi sui quattro battistrada. Il gruppo, tuttavia, non è lontano e va in fretta a chiudere. I chilometri seguenti vedono una serie di attacchi e contrattacchi da parte di diversi corridori, tuttavia nessuno riesce a fare concretamente la differenza.

Nel corso del penultimo giro, a poco meno di 15 chilometri dalla conclusione, è Paul Lapeira (Ag2r Citroen) a provarci, subito seguito da Lewis Askey (Groupama-FDJ); i due trovano subito l’intesa e si danno cambi regolari, iniziando il giro finale con 12″ di vantaggio, margine che sale a 16″ una volta transitati a 5000 metri all’arrivo. Il gruppo, tirato soprattutto da B&B Hotels-KTM e TotalEnergies, tuttavia non molla, riavvicinandosi a 7″ a tre chilometri dalla conclusione. Da quel momento, però, gli inseguitori non riescono più a guadagnare sulla coppia al comando, che transita alla flamme rouge con un margine immutato. Lapeira, però, a quel punto decide di non dare più cambi ad Askey, i due tentennano, e da dietro arriva a doppia velocità il gruppo, che li riprende a 500 metri dal traguardo lanciandosi in volata confusa, dalla quale a emergere è Marc Sarreau (Ag2r Citroen).

Risultato Cholet-Pays de la Loire 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button