Ag2r Citroën, Greg Van Avermaet elogia Remco Evenepoel: “Possiamo aspettarci ancora tanto da lui”

Anche Greg Van Avermaet si aggiunge alla lista degli estimatori di Remco Evenepoel. Il giovane belga quest’anno ha strabiliato tutti con una stagione da record e sono in tanti, nel mondo del ciclismo e non solo, a complimentarsi con lui. Adesso parole di ammirazione sono arrivate pubblicamente anche dal campione olimpico di Rio 2016 che non ha mancato di sottolineare tutto il suo stupore. In particolare il portacolori della Ag2r Citroën è rimasto colpito dalla vittoria della Vuelta a España, essendo già consapevole delle abilità nelle corse di un giorno del ventiduenne (fu secondo nella prima delle due San Sebastian vinte).

“Onestamente non ho mai pensato che avremo visto un altro ciclista come lui, ma quando lo abbiamo visto vincere la Liegi – Bastogne – Liegi e San Sebastian … è stato impressionante – ha raccontato il classe 1985 ai microfoni di CyclingNews – Ma poi un Grande Giro è qualcosa di differente e più grosso. In un Grande Giro devi saper gestire bene lo sforzo ed essere forte nella terza settimana, perché le prime due contano poco. Credo che ci sia riuscito molto bene”.

“Abbiamo sempre avuto corridori forti per le Classiche – ha aggiunto il vincitore della Parigi – Roubaix 2017 – ma ci mancava un leader per le grandi corse a tappe. Sapevamo che era capace di farlo, ma riuscirci è un’altra cosa. Lo ha fatto molto bene ed è andato forte in montagna. Ha soli 22 anni e possiamo aspettarci ancora tanto da lui“.

Come fatto già da altri connazionali, poi, il nativo di Locarno ha messo in guardia il campione del mondo dai rischi della popolarità: “Il mio consiglio è di stare calmo e mantenere i piedi per terra, ma non è facile perché a volte viene riconosciuto dovunque. Non è facile. Può commettere degli errori, ma può imparare da questi”.

Infine il vincitore della Tirreno – Adriatico 2016 si è concesso alcune riflessioni anche su se stesso: “L’ultimo anno e mezzo non è stato semplice. Ho avuto alcuni buoni risultati, ma non al mio solito livello. Ho sofferto un po’ per andare meglio. Sto lavorando duro ogni giorno per tornare ad un livello decente. Riesco a stare con i migliori, ma poi per andare via ci vuole qualcosa in più. Continuerò a lavorare e speriamo di avere un po’ di fortuna e tornare a vincere una corsa”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button