© Gazprom-RusVelo

Bilancio Squadre 2019: Gazprom – RusVelo

La Gazprom-RusVelo continua a faticare tra i professionisti. La formazione russa non riesce a essere competitiva nelle competizioni più importanti, ma almeno è stata in grado di tornare al successo in una corsa professionistica: non accadeva ormai da anni. Dato per assodato ormai che il successo nella prova in linea del campionato nazionale russo è impossibile da mettere in discussione, essendo nettamente la formazione più rappresentata, almeno è arrivato il sigillo al Giro d’Austria. Nel complesso il bottino di due vittorie, cinque secondi posti e tre terzi rimane decisamente magro per una formazione che pochi anni fa era in grado di vincere una tappa al Giro d’Italia.

Cosa ha funzionato

Di sicuro l’aspetto maggiormente positivo della stagione della Gazprom-RusVelo prende il nome di Aleksandr Vlasov. Dopo un 2018 da protagonista nell’under 23, compresa la vittoria del Giro d’Italia di categoria, il russo è riuscito a mettersi in mostra anche tra i grandi. Suoi gli unici successi di squadra in stagione: e se quello nella prova in linea dei campionati nazionali è quasi una decisione a tavolino, il colpo grosso nella frazione conclusiva del Giro d’Austria 2019 dimostra che il ragazzo ha talento e può fare strada. Un’impressione confermata dai piazzamenti in Slovenia, Kazakistan e Spagna, in corse certo non di primissimo piano ma che permettono di stabilirne il valore. Il faro della squadra è stato nettamente lui.

Dopo un anno opaco, è sembrato in ripresa Evgeny Shalunov, ottimo secondo alla Vuelta Aragon dopo essere stato tra i migliori nelle prime due tappe della corsa spagnola. Le top ten al GP Larciano e alla Settimana Internazionale Coppi e Bartali confermano che può giocarsi risultati interessanti anche in competizioni con rivali di buon livello. Poco alla volta vorrebbe sbocciare il talento di Ildar Arslanov, piazzato al Sibiu Cycling Tour e ottavo al Trofeo Laigueglia: non ancora abbastanza per il suo potenziale, ma sono almeno primi indizi di una possibile crescita, che tuttavia non arriverà mai visto che ha deciso di ritirarsi malgrado la giovane età e quanto ancora rimasto inespresso. Qualche piccolo segnale è arrivato anche da Aleksey Rybalkin, che al Tour de l’Ain ha trovato un buon quinto posto.

Cosa non ha funzionato

Vlasov a parte, nessun Gazprom è riuscito a portare a casa un successo. Uno zero impietoso soprattutto per un corridore come Aleksandr Porsev, che qualche anno fa era approdato nella Continental Pro anche per provare a sfruttare il suo spunto alla ricerca di un successo personale e non essere costretto a una vita da gregario passista. Un solo podio, conquistato in una corsa di secondo piano, è un bottino troppo magro per lui. Non ha trovato risultati di spessore Ivan Rovny, ex campione nazionale a cronometro e con qualche top ten nelle classiche italiane non World Tour in carriera. Il 2019 non lo ha mai visto davvero protagonista, e a 32 anni era lecito aspettarsi qualcosa di pù.

Non è mai tornato al livello degli anni migliori Sergey Shilov, che nel 2017 aveva vissuto un’estate da sogno. Da allora però il classe ’88 non si è più ripetuto, e il settimo posto al Giro dell’Appennino, insieme a un paio di top five al Giro di Sicilia, non salvano la situazione. Un discorso simile può valere per Anton Vorobyev, grande promessa da under 23 e sempre più lontano da essere decisivo. Il mancato successo nel campionato nazionale certifica una parabola discendente che sembra ormai inarrestabile.

Top/Flop

+++ Aleksandr Vlasov
++ Evgeny Shalunov
+ Ildar Arlsanov
– Sergey Shilov
— Ivan Rovny
— Aleksandr Porsev

Miglior Momento

Il successo di Aleksandr Vlasov nella sesta tappa del Giro d’Austria ha riportato la formazione russa a festeggiare una vittoria tra i professionisti (esclusi i campionati nazionali). Il classe ’96 è riuscito a imporsi nell’arrivo in salita anche su avversari di formazione World Tour, dimostrando una volta di più le proprie grandi qualità di scalatore.

Migliori Risultati

Vittorie
12/07/2019RUSVLASOV Aleksandr2.1sAutÖsterreich-Rundfahrt / Tour of Austria, Tappa 6 : Kitzbühel – Kitzbüheler Horn
30/06/2019RUSVLASOV AleksandrNC3RusNational Championships Russia (Belgorod) R.R.
Totale: 2
Secondi Posti
1/09/2019RUSVLASOV Aleksandr2.1KazTour of Almaty
31/08/2019RUSCHERKASOV Nicolay2.1sKazTour of Almaty, Tappa 2 : Almaty – Medeo
26/06/2019RUSVOROBYEV AntonNCT3RusNational Championships Russia (Belgorod) I.T.T.
21/06/2019RUSVLASOV Aleksandr2.HCsSloTour de Slovénie, Tappa 3 : Zalec – Idrija
19/05/2019RUSSHALUNOV Evgeny2.1EspVuelta Aragon
Totale: 5
Terzi Posti
18/09/2019RUSCHERKASOV Nicolay1.1ItaGiro della Toscana – Memorial Alfredo Martini
14/09/2019RUSCHERKASOV Nicolay1.1ItaCoppa Agostoni – Giro delle Brianze
26/06/2019RUSNYCH ArtemNCT3RusNational Championships Russia (Belgorod) I.T.T.
23/06/2019RUSVLASOV Aleksandr2.HCSloTour de Slovénie
26/05/2019RUSRYBALKIN Aleksey2.1sFraTour de l’Ain, Tappa 3 : Villars-les-Dombes – Col du Grand-Colombier
18/05/2019RUSSHALUNOV Evgeny2.1sEspVuelta Aragon, Tappa 2 : Sadaba – Canfranc Estacion
5/05/2019RUSVLASOV Aleksandr2.1EspVuelta a Asturias
26/04/2019RUSPORSEV Aleksandr2.2sFraTour de Bretagne – Trophée des Granitiers, Tappa 2 : Bannalec – Quimperlé
27/03/2019RusGazprom – RusVelo2.1sItaSettimana Coppi e Bartali, Tappa 1b : Gatteo a Mare – Gatteo T.T.T.
Totale: 9
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.