© LaPresse

CicloMercato 2022: Aranburu, G. Izagirre, Sobrero, Valverde, Van Genechten, Vlasov

La partenza del Tour de France non placa il CicloMercato 2022. Il primo agosto, data a partire dalla quale le squadre possono annunciare ufficialmente i nuovi accordi con i corridori, si sta avvicinando, e le formazioni impegnate nel GT francese hanno ovviamente già da tempo cominciato a guardarsi intorno per il prossimo anno, così come stanno facendo i tanti corridori in scadenza di contratto. Tra questi c’è anche Alejandro Valverde, che a inizio anno aveva annunciato come quella 2021 sarebbe stata la sua ultima stagione da professionista. Dopo le buone prestazioni di questa primavera, però, il 41enne spagnolo ci ha ripensato ed è pronto a correre anche nel 2022: il rinnovo con la Movistar, formazione nella quale ha trascorso praticamente tutta la sua carriera, a questo punto sembra solo una formalità.

La Ineos Grenadiers, che alla Grande Boucle ha portato una corazzata dopo aver già vinto il Giro d’Italia, vuole rinforzare ulteriormente il proprio roster per le grandi corse a tappe, e secondo l’Equipe si è lanciata su uno dei prospetti più interessanti del panorama internazionale, vale a dire Alexander Vlasov, che già nei giorni scorsi sembrava molto distante da un rinnovo con l’Astana-Premier Tech, a cui è legato sino al termine di questa stagione. Oltre al giovane talento russo, la formazione kazaka potrebbe perdere anche il nuovo campione italiano a cronometro Matteo Sobrero, che secondo Ciro Scognamiglio della Gazzetta dello Sport sarebbe finito nel mirino del Team BikeExchange.

Sempre secondo il giornalista della Rosea, l’Astana potrebbe registrare anche l’addio di Alex Aranburu e Gorka Izagirre, con entrambi gli spagnoli che farebbero ritorno in patria accasandosi alla Movistar. Al termine di questa stagione, invece, il belga Jonas Van Genechten (B&B Hotels p/b KTM) appenderà definitivamente la bici al chiodo all’età di 35 anni, dopo una carriera in cui è riuscito a ottenere otto successi, tra cui una tappa alla Vuelta del 2016 e una tappa al Giro di Polonia 2014. Il belga ha dichiarato di voler concludere la propria carriera “a un buon livello” e di volere ora passare più tempo con la famiglia prima di decidere cosa fare in futuro.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.