© Wooning Zesdaagse

Sei Giorni di Rotterdam 2020, cambio al vertice: ora guidano Jan-Willem Van Schip e Moreno De Pauw

Dopo il terzo giorno, cambia tutto alla Sei Giorni di Rotterdam 2020. Le prove di venerdì sera si sono chiuse infatti con il balzo al comando della coppia belga-neerlandese composta da Moreno De Pauw e Jan-Willem Van Schip. I due hanno portato a termine una grande azione nella corsa a punti vincendo prima uno sprint intermedio con “abbuoni” per la generale e poi riuscendo a conquistare il giro di vantaggio rispetto agli altri concorrenti. Scivolano così più indietro Ilio Kejsse e Niki Terpstra, che avevano indossato le insegne del comando dopo le prime due giornate di gara.  Bel salto, per la coppia che ora guida la compagnia, visto che all’inizio della terza serata, De Pauw e Van Schip si trovavano al quinto posto della classifica generale.

Alla vigilia del quarto appuntamento con la Sei Giorni di Rotterdam, gli inseguitori più vicini al duo De Pauw-Van Schip (quest’ultimo nel 2020 correrà su strada per la Beat Cycling Club, mentre De Pauw si è appena ritirato) sono il duo belga Jasper De Buyst e Tosh Van der Sande, entrambi portacolori della Lotto-Soudal quando si corre all’aperto. Tutto ancora in bilico, visto che nell’arco di un giro ci sono anche i sopracitati Keisse-Terpstra, i tedeschi Roger Kluge e Theo Reinhardt e i belgi Robbe Ghys e Kenny De Ketele.

 

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.