© BEAT Cycling

Giro del Belgio 2021, Jan-Willem Van Schip squalificato per utilizzo di un manubrio irregolare

Jan-Willem Van Schip è stato espulso dal Giro del Belgio 2021 da parte dell’UCI. L’Unione Ciclistica Internazionale ha ritenuto che il manubrio utilizzato dal corridore della BEAT Cycling violasse i regolamenti tecnici. La decisione ha fatto discutere dal momento che sia il corridore neerlandese che la squadra avevano ottenuto, prima della partenza della tappa, il permesso da parte di un commissario UCI per utilizzare il manubrio Speeco Aero Breakaway (ABB). Questo tipo di manubrio andrebbe contro le nuove regole introdotte quest’anno che stabiliscono che gli unici punti di contatto tra bicicletta e corridore siano le mani sul manubrio, i pedali e la sella.

La squadra ha pubblicato una nota nella quale esprime il suo disappunto per la squalifica: “Non capiamo questa decisione. Dal lancio del manubrio ABB, abbiamo discusso con l’UCI. Mai, l’UCI ci ha informato che il manubrio non sarebbe stato consentito. L’UCI non ha inoltre ritenuto necessario accettare l’offerta dello sviluppatore del manubrio ABB per indagare ulteriormente sull’ammissibilità – si legge – La mattina prima dell’inizio della terza tappa abbiamo persino discusso con il commissario UCI sul posto delle nostre intenzioni di correre con il manubrio. Qui abbiamo avuto il via libera per iniziare con l’ABB. L’UCI non ha avuto riserve al riguardo. BEAT ritiene che la squalifica sia ingiustificata e che Jan-Willem van Schip sia stato gravemente danneggiato”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.