© Sirotti

Germania, Ullrich ricoverato in una clinica psichiatrica dopo la scarcerazione

Prosegue il calvario umano e giudiziario di Jan Ullrich. Arrestato due volte nell’ultima settimana, prima a Maiorca per un alterco con l’attore e regista Til Schweiger e poi in patria dopo aver tentato di strangolare una escort di 31 anni all’interno di un hotel di lusso, il tedesco, vincitore del Tour de France 1997, è stato ricoverato nella serata di venerdì in una clinica psichiatrica di Francoforte dove, come ha riferito un portavoce della polizia, le sue condizioni verranno valutate da specialisti. Il 44enne di Rostock, che ha imputato alla separazione dalla moglie la condizione in cui versa attualmente, è sotto inchiesta per “tentato omicidio e lesioni fisiche pericolose” ed è stato scarcerato nel pomeriggio di venerdì per mancanza delle condizioni che richiedessero la detenzione.

Il procuratore Nadja Nielsen ha aggiunto che, al momento dell’arresto, Ullrich era “sotto l’influenza di droghe e alcol”. Una volta rilasciato, inoltre, sarebbe stato vittima di un attacco di panico: “A causa delle sue condizioni mentali e fisiche non c’era altra scelta che trasportarlo in ospedale”, ha evidenziato un portavoce della polizia di Francoforte.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Un commento

  1. È stato sempre così anche quando correva ,a me personalmente non piace sia come corridore che come uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.