Doping, tre anni di squalifica per Matteo De Bonis dopo la sua positività all’Epo

Matteo De Bonis dovrà stare lontano dalle competizioni per tre anni. È la decisione dell’UCI per il corridore italiano a seguito della positività all’Epo a un controllo antidoping fuori dalle corse effettuato lo scorso 16 febbraio. Il classe ’95 si era preso la piena responsabilità del gesto, che era costato una sospensione alla Vini Zabù, formazione per cui era sotto contratto al momento del test. Il Pro Team italiano, essendo la seconda positività nell’arco di dodici mesi, aveva deciso di autosospendersi dal Giro d’Italia 2021 per lanciare il proprio messaggio contro il doping. Oggi la sentenza dell’UCI, confermata in un comunicato ufficiale: il corridore non potrà prendere parte a nessuna competizione fino al 29 marzo 2024.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.