Ciclocross, Dylan Groenewegen si iscrive a una gara locale nei Paesi Bassi e chiude secondo, dietro un 15enne: “Potrei aver perso da un futuro Van der Poel”

Il ciclocross non è la specialità primaria di Dylan Gronewegen. Il neerlandese è uno dei velocisti più potenti di tutto il panorama mondiale, ma ha deciso di inserire nei primi giorni del suo programma di allenamento in vista della prossima stagione anche una “garetta” fuoristrada. L’occasione era quella della Amsterdam Cross Competitie, che si è svolta domenica nel parco di Het Twiske, nel territorio della capitale neerlandese. Il campo partenti era fondamentalmente “locale” (i big erano tutti alla prova di Coppa del Mondo di Anversa), ma Groenewegen ha dovuto accontentarsi del secondo gradino del podio.

Il velocista della BikeExchange-Jayco è stato battuto, peraltro, da un ragazzo di 15 anni, che di certo terrà la foto del podio fra i ricordi più cari di quella che potrà diventare la sua carriera sportiva. A vincere ad Amsterdam è stato infatti Michiel Mouris, che si è tolto la soddisfazione di battere un professionista e anche il suo fratello maggiore, Wessel, 19enne.

Così Groenewegen nel dopogara: “Potrei aver perso dal futuro Mathieu van der Poel… Certo, è presto per dirlo – le parole del velocista raccolte da NH Nieuws –  ma Michiel è campione nazionale di ciclocross della sua categoria e a quell’età vanno già fortissimo, di questi tempi. Di certo, ha del talento, ma adesso arriva il momento in cui dovrà dedicarsi seriamente a questo sport. Per me, alla fine, questa è stata una buona giornata di allenamento”.

Il giovanissimo Mouris (classe 2007!) che ne pensa? “È stato speciale battere Dylan. All’inizio sono rimasto alla sua ruota, anche perché lui fa grande velocità, ovviamente. Poi, nelle parti tecniche riuscivo a stargli davanti e sono stato in grado di prendere un po’ di vantaggio”. Terzo, come detto, il fratello grande di casa Mouris: Wessel, nato nel 2002, ha già maturato una discreta esperienza anche su strada, tanto da correre il Giro d’Italia U23 2022 con la maglia della Wielerploeg Groot Amsterdam. Nella prossima stagione, peraltro, Wessel Mouris farà il salto nel mondo Continental, con la maglia della Scorpions Racing Team, che vedrà la luce proprio nel 2023.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button