© Alpecin-Fenix

CDM Ciclocross, Mathieu Van Der Poel: “Wout è stato fortissimo, ma oggi percorso di m***a, indegno della CDM”

Non il solito Mathieu Van Der Poel oggi a Dendermonde. Una sconfitta netta quella subita dall’iridato del ciclocross in una manche di Coppa del Mondo pesantemente segnata dal fango, dal quale è emersa la maggiore potenza di Wout Van Aert, decisamente più a suo agio in questo percorso e condizioni. Ne è emerso un dominio come non succedeva da anni da parte del belga, che al traguardo ha inflitto un ritardo di tre minuti al rivale, costretto a lasciar andare la sua nemesi, più a suo agio in queste “condizioni estreme”, sin dalle prime battute di corsa. Un ritmo infernale quello del portacolori della Jumbo – Visma, al quale l’eclettico ciclista della Alpecin – Fenix non esita a fare i complimenti, pur mostrandosi scettico sul percorso.

“Sapevo già prima di partire che questo percorso sarebbe stato decisamente più adatto a lui e in corsa si è capito velocemente che non ero in grado di seguirlo – ha commentato subito dopo il traguardo, ancora intirizzito dal freddo – A quel punto io mi sono concentrato sul secondo posto. Non l’ho lasciato andare di proposito, ma per me non aveva importanza il distacco. Non è quello che conta”.

Ammettendo che oggi Van Aert gli è stato sicuramente superiore, è poi arrivata la stoccata agli organizzatori: “Non voglio togliere nulla alla prestazione di Wout, che è stato sicuramente molto forte, ma oggi era un percorso di m***a. Certo, non può essere sempre adatto a te, ma penso che oggi fosse abbastanza indegno della Coppa del Mondo”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.