© ASO / Broadway

Yorkshire 2019, Alejandro Valverde proverà a difendere il titolo: “Il secondo posto alla Vuelta mi ha dato motivazioni”

Alejandro Valverde non ha alcuna intenzione di mollare la maglia iridata di campione del mondo. Il corridore della Movistar, infatti, ha dichiarato al quotidiano spagnolo As che il secondo posto finale ottenuto alla Vuelta a España 2019 è stato per lui una forte iniezione di fiducia che gli permette di arrivare a Yorkshire 2019 con il morale al massimo. Le motivazioni e l’ottimo stato di forma, però, potrebbero essere anche non sufficienti per il murciano, visto che il percorso di quest’anno sembra essere meno adatto a lui rispetto a quello che i corridori avevano affrontato a Innsbruck nel 2018.

Sicuramente il secondo posto alla Vuelta mi porta grandi motivazioni, vuol dire che sono in forma. Meglio che finire cinquantacinquesimo. Ora c’è tempo a sufficienza dopo la fine della Vuelta per riguadagnare forza, riposarsi, riprendere la concentrazione e andare ai mondiali”.

Il campione nazionale spagnolo si è poi concentrato sul percorso, ricordando come quello di quest’anno apra a una maggiore pluralità di scenari possibili rispetto a quello di Innsbruck: “Per me è un buon percorso mondiale, ma non tanto quanto lo scorso anno. Bisogna essere realisti, l’anno scorso la gara era adatta a pochi corridori, quest’anno è piuttosto aperta. Ho della chance, ma meno dello scorso anno”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.