© Namuss Films

Volta a Catalunya 2020, gli organizzatori: “Sarà difficile trovare un’altra data quest’anno”

Oggi sarebbe dovuto essere il primo giorno di gara della Volta a Catalunya 2020. Ma, lo scorso 12 marzo, la corsa iberica è stata ufficialmente annullata a causa della diffusione del contagio del coronavirus e delle conseguenti misure restrittive adottate dai diversi Paesi. Visto che, nel frattempo, il numero di gare ciclistiche annullate è cresciuto a dismisura, secondo gli organizzatori, sarà molto difficile riuscire a trovare un’altra data disponibile nel 2020, come inizialmente auspicavano. Dunque per quanto riguarda l’edizione del centenario della corsa catalana si fa sempre più probabile l’appuntamento al prossimo anno.

“A quel tempo le prospettive erano diverse – le parole del direttore di corsa Rubén Peris  – Ora molte gare vengono annullate e, francamente, penso che ne verranno annullate altre ancora. Quello che avevamo detto in quel momento che forse avremmo potuto trovare un’altra data, ora lo vedo molto difficile, bisogna ricollocare tutto il ciclismo. Le gare di un giorno possono essere ricollocate in un’altra data, ma quelle di una settimana saranno più difficili da ricollocare“.

L’UCI ha già annullato tutte le corse in calendario nelle prossime settimane e studierà in seguito una possibile riassegnazione  in base alle possibilità offerte dal calendario. Nonostante ciò, Peris considera quello della corsa catalana come un “piccolo problema” rispetto agli effetti sulla salute della pandemia.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *