UAE Team Emirates, le priorità di Tadej Pogačar per il 2023: Tour de France, Sanremo, Fiandre e Mondiale

Il 2023 si avvicina sempre di più e i grandi corridori iniziano a marcare il calendario con i loro “circoletti rossi”. Uno di questi è Tadej Pogačar, che è stato protagonista di una stagione 2022 ai limiti della perfezione, ma che non vuole abbassare il livello dei suoi obiettivi. Anzi. La stagione appena conclusa lo ha visto secondo al Tour de France e il fenomeno della UAE Team Emirates ha ben chiaro in mente, insieme alla sua squadra, che l’obiettivo primario del 2023 è portare a termine la “rivincita” nei confronti di Jonas Vingegaard e della Jumbo-Visma. Chiaro, quindi, che lo sloveno sarà al via del Tour de France 2023.

Pogačar vuole però proseguire nel suo approccio di competitività costante, che ha dato già ottimi risultati nelle stagioni passate. Stando a quanto dichiarato in un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, lo sloveno ha almeno altri tre obiettivi molto significativi nel suo calendario. Uno è la Milano-Sanremo 2023, che l’anno scorso ha chiuso con un notevole quinto posto dopo essere andato a caccia del bersaglio grosso attaccando nel finale.

Il corridore della UAE vorrà tornare a giocarsi il successo anche di un’altra Monumento, il Giro delle Fiandre. Nell’edizione appena conclusa, Pogačar ha raccolto il quarto posto, dopo aver messo in atto un memorabile duello con Mathieu van der Poel. L’ambizione è quella di lasciare il segno in un’altra delle 5 grandi classiche del ciclismo internazionale (peraltro due, il Lombardia e la Liegi, le ha già vinte).

Anche nel 2023, poi, il cammino di Pogačar non passerà dalle strade del Giro d’Italia. Lo sloveno rimanderà ulteriormente il suo debutto assoluto sulle strade della Corsa Rosa, finora mai affrontata in calendario. Andando più in là con le pagine del calendario 2023, Pogačar ha già posto un altro di quei circoletti rossi. La data è quella del 6 agosto e l’appuntamento è quello con la maglia iridata, visto che lo sloveno punta dichiaratamente ad arrivare in buona condizione al Mondiale di Glasgow 2023, che in questa stagione cadrà all’interno della “super” manifestazione ciclista promossa dall’UCI con cadenza quadriennale.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button