Team DSM, Marco Brenner in costante crescita: “Voglio assumermi maggiori responsabilità”

Marco Brenner spera di poter essere sempre più protagonista con la maglia del Team DSM. Il 20enne corridore tedesco, professionista già da inizio 2021 dopo una gavetta trionfale tra gli juniores, dopo un primo anno molto leggero, quest’anno si è misurato invece quasi esclusivamente nelle corse a tappe WorldTour alzando sia il livello degli avversari che delle proprie prestazioni. Non è arrivata la vittoria, ma i due quinti posti di tappa al Giro di Polonia e poi anche alla Vuelta a España a Peñas Blancas, al termine di una delle fughe vincenti di Richard Carapaz, gli hanno sicuramente alzato il morale in vista della prossima stagione.

Ripenso positivamente a questa stagione – ha spiegato in un’intervista a radsport-news.com – Sono cresciuto e ho imparato molto. Da un lato fisicamente e dall’altro come persona e compagno di squadra. Questo mi dà molta fiducia per il prossimo anno. Stava andando bene anche al Giro di Norvegia, dal quale si è dovuto ritirare a causa della positività al Coronavirus: “In quel momento ero quinto, quindi c’è stata una certa delusione. Comunque sono tornato a casa con un buon feeling, perché ho capito che ero sulla strada giusta”.

L’aver affrontato la Vuelta gli ha dato ulteriore solidità: “Sono migliorato soprattutto nella resistenza. Al Lombardia sono arrivato fino al traguardo, cosa che non sarebbe stata possibile l’anno scorso. Nel 2023, Brenner spera di migliorare ulteriormente: “Voglio anche assumermi maggiori responsabilità come leader. Le salite lunghe e le cronometro sono le cose sulle quali mi piacerebbe lavorare“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button