© CCC Team

Strade Bianche 2019, Van Avermaet: “Ha vinto il più forte, non avevo le gambe per vincere”

Non si è visto il miglior Greg Van Avermaet alla Strade Bianche 2019. Il belga non è riuscito a seguire l’accelerazione decisiva di Jakob Fuglsang (Astana), vedendosi costretto ad inseguire nella fase più delicata di corsa e chiudendo poi sesto. Senza compagni di squadra ad appoggiarlo, il capitano del CCC Team è spesso stato tra i più attivi nel guidare l’inseguimento, ma evidentemente oggi non aveva abbastanza carburante per arrivare a braccia alzate in Piazza del Campo. Continua quindi il suo corteggiamento nei confronti della classica senese, più volte sfiorata ma mai conquistata.

L’analisi post-gara del forte corridore belga è molto lucida: “È una giornata durissima, come sempre – spiega – Penso che abbia vinto il più forte. Per me è stata una buona giornata ma non super buona, ho fatto comunque il possibile e sono soddisfatto di come è andata. Ho fatto del mio meglio, non è una corsa facile da vincere. La mia condotta di gara è stata perfetta, poi quando Fuglsang ha attaccato ero un po’ indietro e solo Alaphilippe è riuscito ad agganciarsi”.

Anche stavolta la Deceuninck ha dettato legge e Van Avermaet sta studiando le contromisure per l’imminente campagna del nord: “È sempre difficile battagliare contro tre di loro e in questo tipo di gare devi fare delle scelte. Oggi Alaphilippe era di gran lunga il più forte. Ho fatto la mia corsa ma non avevo le stesse gambe della scorsa settimana, non avevo proprio le gambe per vincere“.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *