© Qhubeka NextHash

Qhubeka-Nexthash, problema con gli stipendi di agosto

La Qhubeka – NextHash fa fatica a pagare gli stipendi. La dirigenza del team ha informato i propri dipendenti, corridori e staff, che ci sono ritardi con l’incasso della sponsorizzazione da parte di un partner, portando così ad un ritardo per i pagamenti degli stipendi di agosto. A darne notizia è cyclingnews, che ha potuto visionare la mail che è stata spedita ieri pomeriggio. Al momento non è chiaro quale sponsor non abbia pagato in tempo e quali saranno ora le conseguenze per una squadra che lo scorso inverno è stata salvata in extremis da Assos dopo aver lasciato tutti con il fiato sospeso per qualche settimana.

Nei mesi successivi era stato reso noto che il team era alla ricerca di nuovi partner, per un investimento necessario di 45 milioni in tre anni, portando così all’arrivo in estate di NextHash con un nuovo investimento, basato sulle criptovalute e il sistema blockchan, annunciato di duranta quinquennale. Al momento il team non ha voluto commentare pubblicamente quanto emerso.

“Stiamo fronteggiando un inaspettato ritardo nei pagamenti da parte di un nostro partner e stiamo dunque attendendo l’arrivo dei soldi dello sponsor sul nostro conto corrente nei Paesi Bassi per poter pagare gli stipendi di agosto – si legge nella mail mandata a corridori e membri dello staff, che dovrebbe chiaramente essere a firma del patron Douglas Ryder – I pagamenti saranno effettuati non appena questi soldi dello sponsor saranno accreditati. A nome dello staff dirigenziale, mi scuso per questo ritardo inaspettato”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.