© Équipe Cycliste Groupama-FDJ

Operazione Aderlass, Pinot su Preidler: “Ho perso un amico”

La sospensione di Georg Preidler avrà sicuramente ripercussioni anche sull’equilibrio della sua squadra, la Groupama-FDJ. In tal senso sono importanti le parole del capitano, Thibaut Pinot, che non ha fatto tardare la propria reazione. Anche per lui è stato un brutto colpo venire a sapere che il compagno di squadra, coinvolto nell’Operazione Aderlass, ha confessato di avere fatto ricorso alle trasfusioni, situazione che poi lo ha portato a dare le proprie dimissioni interrompendo il rapporto con la squadra francese.

Ho perso un amico – ha ammesso con amarezza a L’Equipe – Ho persino pianto quando ho sentito la notizia, perché mi sento tradito. Si tratta di un alto tradimento”. Parole dure quindi da parte del francese, che aggiunge: “Non sono riuscito ad allenarmi quando ho sentito la notizia, perché non riesco a capirlo. La squadra non ha mai spinto per ottenere risultati”.

“Ero solito inviare messaggi a Preidler, ma ora è come se fosse morto, perché è scomparso dai social network e non risponde al telefono” ha precisato, ammettendo che sia possibile essere all’oscuro di quello che fanno le persone vicino a te: “Ora che è successo a me ho dovuto cambiare idea, perché lo consideravo un amico. Non capita solo agli altri” ha quindi concluso.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.