© Sirotti

Liegi-Bastogne-Liegi 2019, una caduta “conclusione deludente” della primavera di Van Avermaet

Primavera amara per Greg Van Avermaet. Se la Liegi – Bastogne – Liegi 2019 poteva essere l’ultimo appello per salvare il bilancio, anche la Doyenne ha visto il belga sparire dalle posizioni di vertice nel momento decisivo, concludendo la corsa in una anonima 52ª posizione dopo essersi staccato sulla Roche-aux-Faucons. Per il campione olimpico un bilancio dunque decisamente negativo di questi primi mesi dell’anno con la rifondata CCC. Una delusione resa ieri ancora più amara da una caduta che gli ha tolto anche qualsiasi speranza di poter anche solo ambire ad un piazzamento. Non inquadrato dalle telecamere, il belga è infatti finito a terra mentre inseguiva gli inseguitori con un gruppetto più nutrito che avrebbe chissà potuto anche cambiare le sorti della corsa.

“Stavamo lavorando duramente per rientrare sul gruppo di testa e c’era una buona collaborazione – racconta – Sfortunatamente all’ultima curva Michael Matthews è caduto davanti a me e non ho potuto evitarlo. Non c’era niente che potessi fare, ma a quel punto la mia corsa era finita. Inizialmente pensavo fosse più grave, poi dopo un paio di minuti sono tornato in sella per vedere come stavo e il dolore si è fortunatamente affievolito”.

Senza vittorie di peso, con il solo podio alla E3 Harelbeke, per Van Avermaet il bilancio di questi primi mesi dell’anno è dunque implacabile. “Ovviamente, è un finale deludente per la mia stagione delle classiche – ammette – Mi aspettavo di più anche da questa corsa ed ero felice di come mi sentivo. Purtroppo, non abbiamo potuto raccogliere il risultato che penso meritassimo come squadra”.

Rammarico anche da parte del diesse Valerio Piva, che dettaglia la situazione. “Il gruppo di Greg aveva quasi ripreso gli inseguitori e penso che, senza caduta, c’era la possibilità di entrare quantomeno nei dieci, ma forse anche meglio. La caduta è stata nella discesa conclusiva, dove abbiamo visto che anche Fuglsang ha rischiato. Sapevamo che dovevamo stare attenti lì, ma purtroppo tre o quattro corridori sono caduti con lui”.

Scopri l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.