© Jumbo - Visma

Jumbo-Visma, Tom Dumoulin torna alle corse al Giro di Svizzera con Tokyo nel mirino

Tom Dumoulin pronto al ritorno alle corse. Secondo quanto riporta WielerFlits, il corridore della Jumbo-Visma sarà infatti al via del Giro di Svizzera, in programma fra meno di un mese. Quattro mesi dopo la sua decisione di prendere una pausa, il classe 1990 è dunque pronto a tornare al ciclismo professionistico con l’obiettivo di tornare competitivo per la crono dei Giochi Olimpici di Tokyo. Rimasto fermo dal momento del suo annuncio alla dirigenza di volersi fermare a tempo indeterminato, il vincitore del Giro d’Italia in queste ultime settimane è stato visto tornare in sella e alla Amstel Gold Race era a bordo strada, tornando così anche a respirare l’ambiente professionistico.

“Nelle ultime settimane ha notato che la voglia di correre e di vivere la vita di un ciclista professionista è tornata”, scrive il portale neerlandese” che sottolinea come “la sua ambizione di competere nuovamente con i migliori al mondo gli ha fatto superare i suoi dubbi”. Nel suo programma, dopo la rassegna elvetica dal 6 al 13 giugno ci saranno i Campionati Nazionali, in cui correrà sia la prova a cronometro (16 Giugno) che in linea (20 Giugno).

Non sarà invece al via del Tour de France, con il team che ha recentemente annunciato in Jonas Vingegaard il suo sostituto, ma la sua presenza alla rassegna nipponica appare sostanzialmente certa dopo che il CT Koos Moerenhout gli aveva garantito il posto, inserendolo nella lista dei corridori da vaccinare, ancor prima di questa sua decisione. La sua presenza alla cronometro gli assicurerebbe inoltre anche un posto nel quintetto per la prova in linea.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.