Jumbo-Visma, Tiesj Benoot parla dell’incidente: “Sono stato fortunato, poteva finire molto peggio”

Tiesj Benoot aggiunge nuovi dettagli sull’incidente nel quale è rimasto coinvolto lo scorso lunedì. Il corridore della Jumbo-Visma, reduce dal podio alla Clasica San Sebastian, si stava allenando nei pressi di Livigno quando è rimasto coinvolto in uno scontro con un’auto, nel quale ha riportato una frattura a una vertebra cervicale. Un infortunio che, viste le circostanze, avrebbe potuto avere esiti ben peggiori, ma che in ogni caso ha messo anticipatamente fine alla stagione del 28enne belga, che aveva in programma di partecipare a diverse corse importanti in questa seconda parte di 2022, compresi i Mondiali in Australia.

“Un infortunio delicato. Ma sono stato fortunato, perché i nervi non sono stati colpiti – ha dichiarato Benoot a Het Laatste NieuwsPoteva finire molto peggio. Sono passato da 67 a 0 km/h. È stato spaventoso. Devo essere rimasto senza conoscenza per un po’. Quando è arrivata l’ambulanza, sono rinvenuto”.

Il 28enne, che è già tornato a casa in Belgio, pensa già a recuperare dall’infortunio e alla prossima stagione: “Presumo che recupererò al 100% e che potrò tornare nella primavera del prossimo anno. Devo indossare un tutore per il collo per almeno 40 giorni. Così mi hanno detto in Italia. Quindi non sarò in grado di pedalare per sei settimane. Spero di potermi nuovamente allenare verso metà ottobre. In questo modo, avrò abbastanza tempo per preparare la prossima stagione”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button