LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA STARTLIST PERCORSO NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
© Astana / BettiniPhoto

Giro di Romandia 2018, Fraile: “Un inizio di stagione molto buono”

Secondo successo stagionale per Omar Fraile al Giro di Romandia 2018. Al termine di una “giornata molto esigente”, il corridore della Astana è riuscito ad imporsi in volata su Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida), malgrado avesse già in precedenza provato ad attaccare, proprio con l’obiettivo di stancare il bresciano, uomo più temuto in un finale molto caotico “in cui tutti andavano via”, come spiega l’italiano. Malgrado lo sforzo precedente, proprio la tattica aggressiva ha pagato, con la grande velocità in salita che ha sfiancato Colbrelli, battuto in volata dal, sulla carta, più lento Fraile.

“Abbiamo preso davvero a grande velocità l’ultima salita, poi siamo riusciti a spezzare il gruppo, ma Colbrelli poi è rientrato – racconta ai nostri microfoni dopo il traguardo – Sapevamo che il più veloce era Colbrelli, ma è andata comunque bene. Negli ultimi cinque chilometri sono stato sempre alla sua ruota, mentre i miei compagni hanno fatto un gran lavoro per attaccare e cercare di ridurre sempre più il gruppo. Io invece dovevo solo stare nella sua ruota. Quando lui è partito ho cercato di passarlo negli ultimi 200 metri e ci sono riuscito”.

Vincitore già al Giro dei Paesi Baschi poche settimane fa, il corridore spagnolo conferma dunque un ottimo momento personale e del collettivo, con la compagine kazaka che risulta la seconda formazione più vincente dopo la Quick-Step Floors, capace di aggiudicarsi 13 successi, di cui quattro nel WorldTour, due ad opera di Fraile (altrettante per Michael Valgren, trionfatore ad Omloop Het Nieuwsblad e Amstel Gold Race).

“Per noi e per me un inizio di stagione molto buono – ammette – Alla Nizza ci sono andato molto vicino e finalmente nei Paesi Baschi ho vinto. Questa vittoria mi ha dato la tranquillità di sapere di aver fatto bene nella prima parte di stagione per poter guardare con più serenità agli obiettivi successivi”. E quando subentra la fiducia, soprattutto a livello collettivo, solitamente i risultati continuano ad arrivare…

Vedi Anche

Giro d’Italia 2018, tutti i ritiri

Come ogni gara a tappe, anche il Giro d’Italia 2018 deve salutare alcuni corridori per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *