LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA STARTLIST PERCORSO NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA
LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2018
 GUIDA NOTIZIE INTERVISTE RISULTATI CLASSIFICA

Giro di Romandia 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Seconda Tappa: Delémont – Yverdon-les-Bains

Seconda tappa nervosa per il Giro di Romandia 2018.  Come da tradizione,la rassegna elvetica offre sempre tappe abbastanza movimentate, che si offrono a più scenari. Non fa eccezione la Delémont – Yverdon-les-Bains, che lungo i suoi 173,9 chilometri presenta due GPM, ma soprattutto in generale un percorso molto movimentato. Se le salite più dure sono nella prima parte, una subito in partenza l’altra a 60 km dalla conclusione, nella seconda fase di corsa ci sono comunque alcune difficoltà che potrebbero rendere la vita dura agli inseguitori, oppure favorire qualche azione da finisseur in caso di corsa più dura.

Tre strappi ravvicinati, piuttosto brevi ma con pendenze abbastanza arcigne, potrebbero infatti dare spunto a qualche movimento, creando soprattutto problemi alle ruote veloci, il che renderebbe complicato un inseguimento per cercare di giocarsi il successo in volata.

ORARIO DI PARTENZA: 13:10

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:12-17:30

DIRETTA TV: 16:00 Eurosport 2

HASHTAG UFFICIALE: #TDR2018

Favoriti Seconda Tappa Giro di Romandia 2018

Dopo quanto mostrato oggi, Sonny Colbrelli sembra essere di nuovo in ottima forma, riuscendo a reggere asperità piuttosto dure. Domani dovrebbe per lui essere sulla carta più semplice, senza dunque lasciare per strada le energie preziose che gli sono costate il successo oggi, sempre che tuttavia non abbia chiesto troppo oggi alle proprie gambe, con uno sforzo che potrebbe dunque pagare domani. In casa Bahrain-Merida potrebbe trovare spazio anche Enrico Gasparotto, che invece oggi è rimasto nelle retrovie, risparmiando energie.

Un altro uomo veloce che solitamente supera bene le medie difficoltà è il vincitore del prologo Michael Matthews (Team Sunweb), che oggi ha stretto i denti finché poteva, per poi rialzarsi nel finale e tenere fieno utile domani in cascina. Sempre molto pericoloso in questa corsa Michael Albasini (Mitchelton-Scott) potrebbe giocarsi le sue carte sia in volata che cercando di anticipare, mentre per uno sprint non bisognerà sottovalutare la coppia Quick-Step composta da Fernando Gaviria ed Elia Viviani, che saranno i corridori che tutti vorranno provare a staccare assieme a Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe). Tra le ruote veloci anche Samuel Dumoulin (Ag2r La Mondiale), Jens Keukeleire (Lotto Soudal) e Roberto Ferrari (UAE Team Emirates), nonché  alcuni corridori completi, ma di buon spunto come José Gonçalves (Katusha-Alpecin), Simon Geschke (Team Sunweb) e Ramunas Navardauskas (Bahrain-Merida).

Vincitore oggi, Omar Fraile (Astana) potrebbe anche cercare di riprovarci, anche se solitamente il basco ha bisogno di un percorso più duro per cercare di fare la differenza.  Discorso simile per Rui Costa (UAE Team Emirates), o altri corridori ben piazzati oggi come Rudy Molard (Groupama-FDJ), Gorka Izagirre (Bahrain-Merida) ed Egan Bernal (Sky), che potrebbero tuttavia essere tra gli animatori di qualche movimento nel finale anche domani. In particolare la Sky, con più frecce al proprio arco vista anche la presenza di Geraint Thomas e Diego Rosa potrebbe cercare di anticipare.

Tra gli attaccanti, possibili protagonisti potrebbero essere uomini come Stephen Cummings (Dimension Data), Thomas De Gendt (Lotto Soudal),  Silvan Dillier (Ag2r La Mondiale) e Danilo Wyss (BMC), corridori capaci di superare bene le salite, ma anche di offrire una resistenza importante in pianura, tenendo un passo elevato e costante.

Meteo Previsto Seconda Tappa Giro di Romandia 2018

Cielo parzialmente nuvoloso. Umidità relativa 43%, possibilità di precipitazioni 10%, vento direzione E a 11 km/h. Temperatura prevista: minima 14, massima 23°.

Maggiori Insidie Seconda Tappa Giro di Romandia 2018

Come di consueto la corsa elvetica propone un tracciato nervoso, caratterizzato per tutto il giorno da un costante saliscendi. Se affrontata a ritmo abbastanza elevato, nel finale qualcuno potrebbe farsi sorprendere in qualche buco decisivo, per la vittoria di tappa soprattutto perché sembra comunque difficile che i big possano fare la differenza.

Altimetria e Planimetria Seconda Tappa Giro di Romandia 2018

Vedi Anche

Giro di California 2018, Gaviria: “Quando ho iniziato la corsa non pensavo di poter vincere tutte le tappe pianeggianti”

Fernando Gaviria è stato il grande dominatore delle volate al Giro di California 2018. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *