© BettiniPhoto

Giro della Toscana 2018, Bardet sconfitto e felice: “Sensazioni positive in ottica Mondiali”

Romain Bardet ha sfiorato il successo nel Giro della Toscana 2018. Animatore degli ultimi 40 chilometri della gara insieme a Gianni Moscon (Sky) e Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), insieme ai quali si è avvantaggiato nel corso del terzo e ultimo passaggio sul Monte Serra, il capitano della Ag2R La Mondiale si è giocato il successo allo sprint arrendendosi soltanto al trentino, che ha così conquistato la sua seconda vittoria in quattro giorni dopo quella incamerata nella Coppa Agostoni 2018. Per il 28enne transalpino si è invece trattato di un ottimo segnale in vista della partecipazione ai Mondiali di Innsbruck, che si disputeranno su un tracciato particolarmente selettivo e nei quali sarà uno degli uomini di punta delle selezione francese che cercherà, soprattutto con Julian Alaphilippe (Quick-Step Floors), di sfatare un ormai ventennale tabù iridato.

“Sono molto contento della giornata che ho vissuto – ha sottolineato Bardet dopo l’arrivo – perché durante la stagione non esistono vere e proprie gare di un giorno dedicate agli scalatori. Ho avuto sensazioni positive e che danno forza al lavoro delle ultime settimane. Mi sono divertito e sono felice, perché sento che la condizione sta crescendo rispetto a quando ho iniziato a prepararmi per i Campionati del Mondo. Adesso mi rimane una corsa domani (la Coppa Sabatini, ndr) e poi il percorso di avvicinamento sarà praticamente concluso”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.