© Equipe cycliste Groupama-FDJ

Vuelta a España 2021, Arnaud Démare: “Deluso, ma sto dando il massimo. L’anno scorso mi andava tutto bene”

Arnaud Démare deluso, ma non abbattuto dopo lo sprint di ieri alla Vuelta a España 2021. Il corridore della Groupama-FDJ si è piazzato sesto nella volata vinta da Fabio Jakobsen a La Manga del Mar Menor, collezionando l’ennesimo risultato negativo della stagione e, più nello specifico, di questa Vuelta. Il francese ha ammesso che lo scorso anno, quando dominava le volate, tutto gli girava per il verso giusto, ma ha anche dichiarato di non volersi fare abbattere dalle difficoltà, memore di una vittoria di tappa al Tour 2018, dopo aver sofferto per l’intera corsa. Al termine della tappa di ieri, comunque, il primo pensiero è stato per i suoi compagni.

“È stato uno sprint veloce e i miei compagni hanno fatto un grande lavoro – ha esordito – Tutta la squadra ha fatto un grande lavoro, mi dispiace soprattutto per loro non essere riuscito a ricompensarli. Purtroppo non può andare bene ogni volta. Sono sicuramente deluso, ma do il massimo. L’anno scorso tutto mi sorrideva, quest’anno è un po’ più complicato. Non dobbiamo farci prendere dal panico, anche se non è la prima settimana che mi aspettavo. Poi se penso al Tour de France 2018, lì vinsi alla diciottesima tappa e ero stato in difficoltà fino all’ultima settimana. Continueremo a lottare, pensando a quello che abbiamo fatto in passato”


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *