Tour de France 2022, la Bora-hansgrohe schiera una selezione solida attorno ad Aleksandr Vlasov – Assente Sam Bennett

La Bora-hansgrohe si candida a un ruolo da protagonista al Tour de France 2022. La formazione tedesca, che un mese fa ha conquistato il Giro d’Italia con Jai Hindley, si presenta al via della Grande Boucle con l’intenzione di ottenere un altro risultato importante nella classifica generale di un Grande Giro. Per riuscirci, il team punterà tutto su Aleksandr Vlasov, reduce da una prima parte di stagione di altissimo livello, nella quale ha raccolto ben cinque successi, con il russo che è dunque guarito dal Covid che l’aveva costretto ad abbandonare il Giro di Svizzera quando si trovava in Maglia Gialla, mentre non sarà della partita Sam Bennett, che puntava a ritornare a vincere sulle strade transalpine dopo i successi del 2020.

Al fianco del 26enne, che sarà al debutto assoluto al Tour, ci saranno tanti ottimi scalatori pronti a supportarlo nelle tappe di montagna, a partire dai tedeschi Lennard Kämna, vincitore sull’Etna al Giro, e Maximilian Schachmann, anche lui risultato positivo al coronavirus qualche giorno fa ma disponibile per la Grande Boucle. In salita Vlasov potrà contare anche sugli austriaci Patrick Konrad, che un anno fa si impose a Saint-Gaudens, e Felix Großschartner, appena laureatosi campione nazionale sia su strada che a crono, mentre a completare la selezione sono il neo campione tedesco Nils Politt, l’esperto Marco Haller e il neerlandese Danny Van Poppel, che oltre a mettersi al servizio del capitano potrebbero avere la libertà di cercare un successo parziale in alcune giornate.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button