© ASO / Alex Broadway

Tour de France 2021, Tadej Pogacar: “Avrei preferito più arrivi in salita”

Tadej Pogacar non appare propriamente entusiasta del percorso del Tour de France 2021, Il campione uscente sottolinea infatti come la presenza di soli tre arrivi in salita e le due cronometro, per un totale di 58 chilometri, lo rendano un percorso più tradizionale rispetto a quelli degli ultimi anni, in cui l’ago della bilancia sembrava pendere maggiormente verso gli scalatori. Il capitano della UAE Team Emirates si mostra comunque fiducioso di poter fare una buona corsa, dando sostanzialmente già per assodata la sua partecipazione, in un percorso in cui comunque non mancano le salite per provare a fare la differenza.

“Sarà un Tour più classico e personalmente avrei preferito ci fossero più arrivi in salita – spiega – Invece questa volta ce ne saranno solamente tre, anche se comunque resta un percorso interessante. Le prime due tappe in Bretagna saranno sicuramente un po’ stressanti e molto velocemente si arriva alla crono, che spero possa essere adatta a me. Mi sembra abbastanza piatto. Credo sarà una prima settimana entusiasmante e mi è sembrato di capire che ci saranno anche dei tratti in cui saremo soggetti al vento, quindi bisognerà stare attenti”.

Il commento al momento, anche visto che non si hanno tutte le altimetrie disponibili, resta chiaramente piuttosto vago per quanto riguarda le salite: “Nelle Alpi ci saranno solo due giorni, ma ci saranno salite molto dure, racchiuse in pochi chilometri e in posti leggendari, con circa
4500 metri di dislivello. Poi ci saranno i Pirenei. Amo i Pirenei, è in parte lì che ho vinto il Tour quest’anno e spero di mettermi nuovamente in mostra allo stessso modo. Dalle parti di Andorra è particolarmente impegnativa. Avevo visto quella tappa alla Vuelta 2019”.

Come quest’anno la conclusione sarà poi affidata alla cronometro, posta alla ventesima tappa, vigilia della tradizionale passerella conclusiva. “Sarà decisamente più pianeggiante e meno tecnico, ma tutto potrebbe nuovamente giocarsi lì”, conclude.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *