© Sirotti

Tour de France 2018, Roglič raggiante: “Felice della vittoria, l’unico obiettivo era la tappa”

Primož Roglič si è reso artefice oggi di una prestazione che lo porta di diritto tra i grandi del Tour de France 2018. Lo sloveno ha fatto valere tutte le sue doti in salita, discesa e passo per portarsi a casa l’ultimo tappone pirenaico e salire sul podio virtuale a due tappe dal termine. Ora, con una cronometro adatta alle sue caratteristiche prima della passerella finale a Parigi, il corridore del Team Lotto NL-Jumbo dovrà cercare di difendersi da Chris Froome (Team Sky) o superare Tom Dumoulin (Team Sunweb) per essere premiato sui Campi Elisi, stabilendo un record per la sua nazione.

Ovviamente l’ex saltatore con gli sci ha espresso tutta la sua gioia dopo il traguardo: “Sono davvero felice di questa vittoria. È veramente una bella sensazione vincere ancora al Tour. Mi sentivo molto bene. Ci ho provato diverse volte sull’Aubisque e alla fine sono riuscito a prendere margine in discesa. È perfetto. Oggi non pensavo al podio, la giornata era troppo difficile, è stata tutta molto faticosa. Il mio unico obiettivo è stato la vittoria di tappa. Quando ho avuto qualche metro di vantaggio lungo la discesa, mi sono detto che era possibile, perché è sempre difficile andare a riprendere. Ne è valsa la pena”.

Poi qualche parola sulla cronometro di domani, decisiva per delineare la classifica: “È finita bene per noi, è fantastico raccogliere i frutti del nostro lavoro. Semplicemente sono molto felice. Sono sorpreso di me stesso ma non è ancora la fine. Domani sarà una cronometro decisiva. Non ho ancora fatto una ricognizione, lo farò il mattino. È la sola cosa che conterà, poter essere fiero di ciò che ho fatto”.

Una giornata davvero speciale per lo sloveno, che ha conquistato un successo di tappa in ognuno dei GT a cui ha preso parte in carriera. Per la prima volta però potrà essere competitivo anche nella classifica generale di una corsa di tre settimane, come non era mai riuscito a fare in carriera. Dopo i sorprendenti risultati nelle corse da una settimana, con le vittorie al Giro di Romandia 2018 e al Giro dei Paesi Baschi 2018 (oltre al meno prestigioso Giro di Slovenia), Roglic si appresta a entrare tra i grandi del ciclismo. A 29 anni ancora da compiere, avrà ancora le sue possibilità.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.