© Sirotti

Giro di Svizzera 2019, stoccata di Luis Leon Sanchez! Asgreen nuovo leader davanti a Sagan e Dennis

Azione perfetta di Luis Leon Sanchez al Giro di Svizzera 2019. Il corridore della Astana parte da solo dopo la discesa con un tempismo perfetto, anticipando il gruppo che non si è organizzato alle sue spalle. Primo dei battuti è Peter Sagan (Bora-hansgrohe), costretto a lottare per il secondo posto, regolando lo sprint davanti a Matteo Trentin (Mitchelton-Scott) e Kasper Asgreen (Deceuninck-QuickStep). Molto attivo nel finale, il danese era andato a conquistare il terzo traguardo intermedio, conquistando così i tre secondi necessari per superare Rohan Dennis (Bahrain-Merida) in una nuova classifica cortissima che vede i primi quattro racchiusi in un solo secondo.

Dopo una prima fase di scatti senza fortuna, ai piedi della prima salita di giornata si forma la fuga del giorno. A comporla sono Guillaume Van Keirsbulck (CCC), Gavin Mannion (Rally-UHC), Fabien Grellier (Total – Direct Energie) e Claudio Imhof (Svizzera), che rapidamente riescono a guadagnare un vantaggio superiore ai due minuti. Non soddisfatto, il corridore elvetico aumenta l’andatura e sin dalla prima scalata del Chuderhüsi, seconda salita del circuito da ripetere tre volte, resta da solo al comando. Al GPM transita con quaranta secondi di margini sui suoi ex compagni di avventura, con Greiller che decide di rialzarsi, lasciando involare il giovane attaccante.

Il gruppo tuttavia non si lascia fare, senza concedere molto spazio. Quando si torna a salire per la seconda volta il distacco è così contenuto in tre minuti grazie al lavoro di Bahrain-Merida e Bora-hansgrohe. Questo secondo passaggio sui GPM di giornata non provoca cambiamenti, se non per i due inseguitori che vengono ripresi da un gruppo che al passaggio successivo sul traguardo ha un ritardo inferiore ai due minuti dalla testa della corsa, destinati a scendere ulteriormente in vista delle salite. Imhof comincia ad essere stanco e quando la Astana alza il ritmo la sua avventura si esaurisce.

Il gruppo intanto è sempre più ridotto e perdono contatto anche corridori importanti come Rui Costa (UAE Team Emirates) e Pierre Latour (Ag2r La Mondiale), considerati i capitani delle rispettive squadre. La formazione kazaka continua così il suo forcing fino a quanto non è Omar Fraile a lanciare la prima offensiva. La Maglia Oro Rohan Dennis (Bahrain-Merida) reagisce in prima persona e fa esplodere il gruppo prima dello scollinamento, dove chiaramente i velocisti transitano con qualche secondo di ritardo. Nell’approccio alla salita successiva si portano al comando anche Roland Thalmann (Svizzer) e Kasper Asgreen (Deceuninck-QuickStep), che formano così un terzetto interessante insieme al basco.

I tre si presentano all’ultima salita con un margine di circa venti secondi sul gruppo, con il basco che rilancia la sua azione non appena la strada sale. Alle sue spalle il ritmo Ineos comincia a fare qualche altra vittima, ma è soprattutto il forcing di Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) a rivelarsi decisivo per andare a chiudere su Mathias Frank (Ag2r La Mondiale), che si era lanciato all’inseguimento, e Omar Fraile. Davanti resta il solo Asgreen, che salito del suo ritmo scollina per primo, ma con un vantaggio ormai ridotto a pochi secondi. Appena inizia la discesa la sua azione finisce ed è Merhawi Kudus (Astana) a cercare di allungare, sfiancando ulteriormente gli sprinter come Michael Matthews (Team Sunweb) e Peter Sagan (Bora-hansgrohe), che devono ricucire il distacco perso nelle fasi finali della salita.

Al corridore eritreo risponde subito Tiesj Benoot (Lotto Soudal), con anche nuovamente Asgreen molto attivo. Ma in discesa nessuno riesce a fare la differenza. A 15 chilometri dalla conclusione è dunque ancora tutto da rifare e in gruppo ci si comincia a guardare per capire chi c’è. Luis Leon Sanchez (Astana) comprende che è il momento giusto per attaccare e parte con decisione, senza guardarsi indietro. Rapidamente guadagna trenta secondi mentre dietro di lui si fa fatica ad organizzarsi, con un grimpeur puro come Kenny Elissonde (Team Ineos) che fa quel che può, ma ovviamente non basta contro un passista come lo spagnolo.

Con i compagni a rompere i cambi mentre CCC, Sunweb e Ineos cercano in qualche modo di organizzare un inseguimento che appare disperato, il murciano si invola da solo verso il traguardo, cullando per un momento anche la speranza di poter anche balzare al comando della classifica. A tre chilometri dalla conclusione il suo vantaggio è ancora di 25 secondi, ma dietro trovano nuove energie e cominciano ad avvicinarsi. Non abbastanza per impedirgli di vincere, con a quel punto una doppia lotta per il piazzamento e per la generale. Il secondo posto va così a Peter Sagan, che supera nettamente Matteo Trentin (Mitchelton-Scott). In rimonta il campione europeo toglie l’abbuono ad un Asgreen tuttofare, ma il danese può comunque andare a conquistare la maglia di leader, con un vantaggio di appena nove centesimi di secondo sul campione slovacco.

Ordine di Arrivo Seconda Tappa Giro di Svizzera 2019

1 SANCHEZ GIL Luis Leon 4h01’21”
2 SAGAN Peter 06″
3 TRENTIN Matteo 06″
4 * ASGREEN Kasper 06″
5 VAN AVERMAET Greg 06″
6 MATTHEWS Michael 06″
7 FRAILE MATARRANZ Omar 06″
8 BYSTRØM Sven Erik 06″
9 HAAS Nathan 06″
10 SWIFT Ben 06″
11 CALMEJANE Lilian 06″
12 KÜNG Stefan 06″
13 VALGREN ANDERSEN Michael 06″
14 BRAMBILLA Gianluca 06″
15 THALMANN Roland 06″
16 * PARET-PEINTRE Aurélien 06″
17 * BERNAL GOMEZ Egan Arley 06″
18 BETANCUR Carlos 06″
19 BOUWMAN Koen 06″
20 * KUDUS Merhawi 06″
21 * CONCI Nicola 06″
22 * GENIETS Kevin 06″
23 * MAS NICOLAU Enric 06″
24 KONRAD Patrick 06″
25 ROCHE Nicolas 06″
26 KREUZIGER Roman 06″
27 * STANNARD Robert 06″
28 THOMAS Geraint 06″
29 * BENOOT Tiesj 06″
30 BIDARD François 06″
31 * CARRETERO Hector 06″
32 DENNIS Rohan 06″
33 BATTAGLIN Enrico 06″
34 DEVENYNS Dries 06″
35 * CARTHY Hugh 06″
36 BROWN Nathan 06″
37 HENAO MONTOYA Sergio Luis 06″
38 FRANK Mathias 06″
39 SICARD Romain 06″
40 SPILAK Simon 06″
41 SCHELLING Patrick 06″
42 ARU Fabio 06″
43 KELDERMAN Wilco 06″
44 ANACONA Winner Andrew 06″
45 POZZOVIVO Domenico 06″
46 HIRT Jan 06″
47 MORABITO Steve 06″
48 * FABBRO Matteo 06″
49 * FRANKINY Kilian 06″
50 FELLINE Fabio 06″
51 ELISSONDE Kenny 06″
52 SOLER Marc 06″
53 BOUCHARD Geoffrey 06″
54 MAS BONET Luis Guillermo 06″
55 CRADDOCK G Lawson 06″
56 CASTROVIEJO Jonathan 06″
57 BADILATTI Matteo 06″
58 LAMPAERT Yves 06″
59 GESCHKE Simon 06″
60 ALBASINI Michael 15″
61 SCHÄR Michael 34″
62 * HIRSCHI Marc 41″
63 * KÄMNA Lennard 55″
64 GRMAY Tsgabu Gebremaryam 01’28”
65 OSS Daniel 03’12”
66 SMIT Willem Jakobus 03’12”
67 * MÄDER Gino 03’12”
68 ARNDT Nikias 03’12”
69 PÖSTLBERGER Lukas 03’12”
70 BARBERO CUESTA Carlos 03’12”
71 * KRAGH ANDERSEN Søren 04’08”
72 * MCNULTY Brandon 05’21”
73 * MOHORIC Matej 05’21”
74 BEVIN Patrick 05’21”
75 HANSEN Adam 06’14”
76 * DEWULF Stan 06’14”
77 MONFORT Maxime 06’14”
78 HEPBURN Michael 06’14”
79 * THOMAS Benjamin 06’14”
80 BURGHARDT Marcus 06’14”
81 PELLAUD Simon 08’10”
82 SLAGTER Tom-Jelte 08’10”
83 * OURSELIN Paul 08’10”
84 FARIA DA COSTA Rui Alberto 08’10”
85 BRITTON Robert 08’10”
86 * TOLHOEK Antwan 08’10”
87 ROOSEN Timo 08’10”
88 * NATAROV Yuriy 08’10”
89 * CONTRERAS PINZON Rodrigo 08’10”
90 MORI Manuele 08’10”
91 VANMARCKE Sep 08’10”
92 ZEITS Andrey 08’10”
93 WARBASSE Lawrence 08’10”
94 LATOUR Pierre-Roger 08’10”
95 AGNOLI Valerio 11’36”
96 IMHOF Claudio 11’36”
97 HOELGAARD Daniel 11’36”
98 VANDENBERGH Stijn 11’36”
99 JANSE VAN RENSBURG Reinardt 11’36”
100 * FRIESECKE Gian 11’36”
101 DOCKER Mitchell 11’36”
102 * GARCIA CORTINA Ivan 11’36”
103 VAN KEIRSBULCK Guillaume 11’36”
104 * GRELLIER Fabien 11’36”
105 VAN DER SANDE Tosh 11’36”
106 KING Benjamin 11’36”
107 LIENHARD Fabian 11’36”
108 THOMSON Jay Robert 11’36”
109 ANDERSON Ryan 11’36”
110 DE TIER Floris 11’36”
111 COUSIN Jérôme 11’36”
112 * SAJNOK Szymon 11’36”
113 * WOUTERS Enzo 11’36”
114 HOLLENSTEIN Reto 11’36”
115 REIJNEN Kiel 11’36”
116 GOGL Michael 11’36”
117 MCLAY Daniel 11’36”
118 GAROSIO Andrea 11’36”
119 DEGENKOLB John 11’36”
120 STUYVEN Jasper 11’36”
121 * JOYCE Colin 11’36”
122 CARPENTER Robin 11’36”
123 WISNIOWSKI Lukasz 11’36”
124 BODNAR Maciej 11’36”
125 EDMONDSON Alexander 11’36”
126 ZABEL Rick 11’36”
127 SCHILLINGER Andreas 11’36”
128 SCULLY Thomas 11’36”
129 NIBALI Antonio 11’36”
130 LIGTHART Pim 11’36”
131 VANENDERT Jelle 11’36”
132 TUFT Svein 11’36”
133 BEWLEY Sam 11’36”
134 MORKOV Michael 11’36”
135 ROWE Luke 11’36”
136 RICHEZE Ariel Maximiliano 11’36”
137 DOULL Owain 11’36”
138 VIVIANI Elia 11’36”
139 * BOUDAT Thomas 11’36”
140 LINDEMAN Bert-Jan 11’36”
141 * BOHLI Tom 11’36”
142 ROELANDTS Jurgen 11’36”
143 MANNION Gavin 11’36”
144 VAN DER HOORN Taco 11’36”
145 KRISTOFF Alexander 11’36”
VAN POPPEL Danny DNF
* ARMIRAIL Bruno DNS

Classifica Generale

1 * ASGREEN Kasper 4h12’16”
2 SAGAN Peter 00″
3 DENNIS Rohan 01″
4 MATTHEWS Michael 01″
5 CRADDOCK G Lawson 06″
6 KÜNG Stefan 10″
7 TRENTIN Matteo 17″
8 THOMAS Geraint 18″
9 CASTROVIEJO Jonathan 19″
10 LAMPAERT Yves 19″
11 SANCHEZ GIL Luis Leon 19″
12 ANACONA Winner Andrew 19″
13 KONRAD Patrick 20″
14 HAAS Nathan 20″
15 FELLINE Fabio 20″
16 * BERNAL GOMEZ Egan Arley 24″
17 FRAILE MATARRANZ Omar 24″
18 * GENIETS Kevin 26″
19 * BENOOT Tiesj 26″
20 ROCHE Nicolas 27″
21 MAS BONET Luis Guillermo 28″
22 SOLER Marc 30″
23 ARU Fabio 31″
24 MORABITO Steve 32″
25 BETANCUR Carlos 34″
26 SICARD Romain 35″
27 VALGREN ANDERSEN Michael 35″
28 HENAO MONTOYA Sergio Luis 37″
29 VAN AVERMAET Greg 38″
30 GESCHKE Simon 39″
31 SPILAK Simon 39″
32 FRANK Mathias 40″
33 HIRT Jan 41″
34 * CONCI Nicola 41″
35 * CARTHY Hugh 41″
36 * MAS NICOLAU Enric 44″
37 DEVENYNS Dries 46″
38 BOUWMAN Koen 47″
39 BROWN Nathan 49″
40 KREUZIGER Roman 50″
41 * FABBRO Matteo 53″
42 POZZOVIVO Domenico 54″
43 SWIFT Ben 54″
44 THALMANN Roland 56″
45 BOUCHARD Geoffrey 58″
46 BRAMBILLA Gianluca 59″
47 SCHELLING Patrick 01’01”
48 BATTAGLIN Enrico 01’02”
49 ALBASINI Michael 01’04”
50 * CARRETERO Hector 01’05”
51 * FRANKINY Kilian 01’05”
52 * PARET-PEINTRE Aurélien 01’06”
53 SCHÄR Michael 01’09”
54 * STANNARD Robert 01’12”
55 BIDARD François 01’13”
56 BYSTRØM Sven Erik 01’16”
57 * HIRSCHI Marc 01’17”
58 * KUDUS Merhawi 01’20”
59 ELISSONDE Kenny 01’25”
60 * KÄMNA Lennard 01’26”
61 KELDERMAN Wilco 01’29”
62 CALMEJANE Lilian 01’39”
63 BADILATTI Matteo 01’47”
64 GRMAY Tsgabu Gebremaryam 02’02”
65 ARNDT Nikias 03’30”
66 PÖSTLBERGER Lukas 03’48”
67 * MÄDER Gino 04’01”
68 * KRAGH ANDERSEN Søren 04’05”
69 SMIT Willem Jakobus 04’14”
70 OSS Daniel 04’19”
71 BARBERO CUESTA Carlos 04’24”
72 BEVIN Patrick 05’24”
73 * MCNULTY Brandon 05’50”
74 * MOHORIC Matej 06’09”
75 HEPBURN Michael 06’23”
76 * THOMAS Benjamin 06’30”
77 MONFORT Maxime 06’35”
78 * DEWULF Stan 06’39”
79 BURGHARDT Marcus 07’06”
80 HANSEN Adam 07’18”
81 VANMARCKE Sep 08’30”
82 * CONTRERAS PINZON Rodrigo 08’40”
83 FARIA DA COSTA Rui Alberto 08’42”
84 LATOUR Pierre-Roger 08’45”
85 SLAGTER Tom-Jelte 08’51”
86 BRITTON Robert 08’53”
87 ZEITS Andrey 08’54”
88 WARBASSE Lawrence 08’57”
89 * OURSELIN Paul 09’02”
90 PELLAUD Simon 09’10”
91 * NATAROV Yuriy 09’11”
92 ROOSEN Timo 09’17”
93 * TOLHOEK Antwan 09’19”
94 MORI Manuele 09’39”
95 BODNAR Maciej 11’31”
96 SCULLY Thomas 11’42”
97 IMHOF Claudio 11’44”
98 * BOHLI Tom 11’46”
99 DOULL Owain 11’50”
100 WISNIOWSKI Lukasz 11’52”
101 EDMONDSON Alexander 11’52”
102 DOCKER Mitchell 11’56”
103 * FRIESECKE Gian 11’59”
104 * GARCIA CORTINA Ivan 12’05”
105 STUYVEN Jasper 12’05”
106 GOGL Michael 12’08”
107 HOLLENSTEIN Reto 12’09”
108 VIVIANI Elia 12’09”
109 RICHEZE Ariel Maximiliano 12’11”
110 JANSE VAN RENSBURG Reinardt 12’13”
111 BEWLEY Sam 12’15”
112 DEGENKOLB John 12’17”
113 THOMSON Jay Robert 12’18”
114 MANNION Gavin 12’19”
115 ZABEL Rick 12’20”
116 COUSIN Jérôme 12’23”
117 * SAJNOK Szymon 12’26”
118 KING Benjamin 12’26”
119 CARPENTER Robin 12’28”
120 VAN KEIRSBULCK Guillaume 12’28”
121 VANDENBERGH Stijn 12’28”
122 * BOUDAT Thomas 12’29”
123 LIENHARD Fabian 12’31”
124 * JOYCE Colin 12’32”
125 AGNOLI Valerio 12’33”
126 KRISTOFF Alexander 12’34”
127 SCHILLINGER Andreas 12’34”
128 TUFT Svein 12’35”
129 VAN DER HOORN Taco 12’35”
130 NIBALI Antonio 12’38”
131 MORKOV Michael 12’38”
132 ANDERSON Ryan 12’39”
133 MCLAY Daniel 12’43”
134 LINDEMAN Bert-Jan 12’46”
135 LIGTHART Pim 12’46”
136 * GRELLIER Fabien 12’47”
137 ROELANDTS Jurgen 12’47”
138 GAROSIO Andrea 12’50”
139 VANENDERT Jelle 12’52”
140 VAN DER SANDE Tosh 12’52”
141 DE TIER Floris 12’55”
142 HOELGAARD Daniel 13’02”
143 ROWE Luke 13’06”
144 REIJNEN Kiel 13’09”
145 * WOUTERS Enzo 13’18”
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.