Tour de France 2021, Presentazione Percorso e Favoriti Ventesima Tappa: Libourne – Saint-Émilion (30,8 km / crono)

La ventesima frazione del Tour de France 2021 rappresenta l’ultima possibilità di vedere concreti cambiamenti nella classifica generale. Da Libourne a Saint-Émilion, infatti, i corridori affronteranno 30,8 chilometri contro il tempo che, nelle intenzioni e nelle speranze degli organizzatori, avrebbero dovuto e potuto rivelarsi decisivi per la vittoria finale al pari di quanto accaduto un anno fa nella crono della Planche des Belles Filles. La lotta per la Maglia Gialla, come sappiamo, è in realtà già chiusa da tempo, ma ciò non toglie che questa giornata possa comunque dimostrarsi importante per quei corridori che lottano per le posizioni di rincalzo, oltre che per quegli specialisti delle lancette che avranno la possibilità di mettere in mostra le loro doti e di conquistare un prestigioso successo.

ORARIO DI PARTENZA PRIMO CORRIDORE: 13:05
ORARIO DI ARRIVO ULTIMO CORRIDORE (PREVISTO): 17:55
DIRETTA TV E STREAMING: 14:00-18:00 Rai2 / 13:00-18:15 Eurosport 1, Eurosport Player, Discovery+, GCN
HASHTAG UFFICIALE: #TDF2021

Percorso Ventesima Tappa Tour de France 2021

Il tracciato di questa seconda cronometro della Grande Boucle 2021 si presenta più semplice e più adatto agli specialisti rispetto a quello della prima. I 30,8 chilometri da Libourne a Saint-Émilion, infatti, proporranno perlopiù strada pianeggiante e lunghi rettilinei: le uniche insidie saranno rappresentate da due brevi tratti di salita in prossimità del secondo rilevamento cronometrico (a Montagne, dopo 20 chilometri dal via) e dagli ultimi chilometri, che saliranno in maniera molto leggera verso il traguardo. Anche dal punto di vista planimetrico non ci saranno grandi difficoltà, le curve maggiormente problematiche saranno poche e concentrate soprattutto nella parte iniziale, prima del primo intermedio posto a Pomerol, 7600 metri dopo la partenza.

Favoriti Ventesima Tappa Tour de France 2021

Dopo la sconfitta nella cronometro di Laval, Stefan Küng (Groupama-FDJ) sarà chiamato al riscatto in questa prova, che sulla carta dovrebbe essere maggiormente favorevole alle sue caratteristiche. L’elvetico, campione nazionale ed europeo contro le lancette, ha tutte le carte in regola per imporsi e ottenere il primo successo della sua carriera in un Grande Giro, ma essendo praticamente l’ultima tappa di questo Tour molto dipenderà anche da come il 27enne avrà recuperato dopo le fatiche delle ultime settimane, in particolare dopo le tappe di montagna (un discorso che, ovviamente, vale per molti altri corridori).

Il principale rivale di Küng per questa giornata, comunque, dovrebbe essere Wout Van Aert (Jumbo-Visma), che ha già dichiarato di puntare tutto sulla crono per cercare di ottenere il suo secondo successo in questa edizione della Grande Boucle. Il belga, inoltre, potrà sfruttare questi 30 chilometri per fare una sorta di prova generale in vista delle Olimpiadi di Tokyo, dove punterà ad una medaglia anche nella gara contro il tempo. I due corridori sopracitati, tuttavia, dovranno probabilmente fare i conti con Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), vincitore della cronometro di Laval. I rivali del talento sloveno per questa giornata sperano che, appagato da tre successi di tappa e da un ampio vantaggio nella generale, il 22enne non si impegni al massimo, ma ormai abbiamo imparato ad aspettarci di tutto da questo fenomeno, che se avesse una giornata “alla Merckx” potrebbe nuovamente mettere in fila tutti quanti.

Tra i corridori che avranno buone possibilità di ottenere la vittoria, la Danimarca schiera diversi uomini di ottimo livello, primo tra tutti il campione nazionale in carica Kasper Asgreen (Deceuninck-QuickStep), che dopo tanto lavoro a supporto della squadra potrebbe avere la sua giornata di gloria. Non sono però da sottovalutare nemmeno l’ex campione del mondo Under-23 delle prove contro il tempo Mikkel Bjerg (UAE Team Emirates), anche lui reduce da un Tour al servizio del proprio capitano, e Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), che ha dimostrato di sapersela cavare più che bene nelle cronometro e che avrà l’obiettivo di consolidare il secondo posto nella graduatoria generale.

Fra gli altri uomini di classifica, Mattia Cattaneo (Deceuninck-QuickStep) è ormai una certezza delle prove contro il tempo e, dopo tanti piazzamenti, potrebbe dare tutto per provare a ottenere il tanto sospirato successo di tappa. Wilco Kelderman (Bora-hansgrohe) dovrà invece cercare di dare il massimo per tentare di guadagnare una posizione nella generale a danno di Ben O’Connor (Ag2r Citroen), e lo stesso discorso si può fare per Alexey Lutsenko (Astana-Premier Tech) nei confronti di Enric Mas (Movistar) e per Pello Bilbao (Bahrain Victorious) in relazione a Guillaume Martin (Cofidis).

Rigoberto Uran (EF Education-Nippo), invece, non è apparso molto brillante nelle ultime tappe, ma nelle crono è spesso stato autore di prestazioni che gli hanno permesso di ottenere dei buoni risultati, e se fosse riuscito a riprendersi dopo le frazioni pirenaiche potrebbe anche conquistare un buon piazzamento. Per contro, difficilmente Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) sarà protagonista in questa giornata, anche se il secondo posto di Vingegaard a pochi secondi potrebbe permettergli di trovare motivazioni e energie extra da sfruttare per realizzare un’ottima prestazione. Per la sua squadra, un risultato migliore dovrebbero comunque ottenerlo Richie Porte e Geraint Thomas, che anche se non hanno corso un Tour particolarmente brillante hanno sempre mostrato una buona attitudine nelle prove contro il tempo.

Sono comunque diversi i corridori che hanno la chance di ottenere un buon piazzamento in questa tappa, e tra questi spiccano sicuramente Stefan Bissegger (EF Education-Nippo), che però ha un po’ faticato nell’ultima settimana, Brandon McNulty (UAE Team Emirates), che potrebbe pagare la stanchezza del lavoro fatto per Pogacar, Luke Durbridge (Team BikeExchange), Pierre Latour (Team TotalEnergies), Nils Politt (Bora-hansgrohe), Max Walscheid (Qhubeka NextHash), Bruno Armirail (Groupama-FDJ), Anthony Perez (Cofidis), Magnus Cort e Neilson Powless (EF Education-Nippo), Harry Sweeny e Thomas De Gendt (Lotto Soudal).

Borsino dei Favoriti Ventesima Tappa Tour de France 2021

***** Stefan Küng
**** Wout Van Aert, Tadej Pogacar
*** Kasper Asgreen, Mikkel Bjerg, Jonas Vingegaard
** Mattia Cattaneo, Stefan Bissegger, Richie Porte, Wilco Kelderman
* Luke Durbridge, Brandon McNulty, Alexey Lutsenko, Rigoberto Uran, Geraint Thomas

I ciclisti più popolari su Zweeler Ventesima Tappa Tour de France 2021

Per avere dei parametri su cui basare le vostre scelte per il fantaciclismo o per altri giochi, vi proponiamo uno schema con i corridori selezionati dalla maggior parte degli utenti iscritti a Zweeler per la ventesima tappa del Tour de France 2021. Chi tra i nostri favoriti ha goduto di una maggiore fiducia dagli appassionati? Da qualche outsider si attende un risultato a sorpresa? Tra i corridori che non abbiamo accreditato del ruolo dei favoriti, qualcuno ha invece suscitato l’interesse degli appassionati? Potete anche provare a sfidare le centinaia di partecipanti da tutto il mondo che partecipano al popolare gioco.

Partecipare costa 5,00 € per squadra e comincerà con un montepremi minimo di 1200,00 €. Il premio per il vincitore sarà di 184,81 €.

Meteo Previsto Ventesima Tappa Tour de France 2021

Soleggiato. Possibilità di precipitazioni 10%. Umidità 55%. Vento fino a 18 km/h in direzione SO. Temperatura prevista: minima 17°C, massima 29°C.

Maggiori Insidie Ventesima Tappa Tour de France 2021

Come in tutte le prove contro il tempo poste alla fine di un Grande Giro, a contare saranno soprattutto le energie residue rimaste nelle gambe dei corridori, che dunque dovranno essere abili a gestirsi durante tutta la crono. Attenzione poi anche al vento, che, se le previsioni dovessero essere confermate, potrebbe essere leggermente contrario nella prima metà di gara.

Altimetria e Planimetria Ventesima Tappa Tour de France 2021

Cronotabella Ventesima Tappa Tour de France 2021

LOCALITÀ CHILOMETRI ORARI
PRIMO CORRIDORE ULTIMO CORRIDORE
VC LIBOURNE (VC-D910 E4-D910-D1089) 30.8 0 13:05 17:19
D1089 CLOQUET 25.9 4.9 13:11 17:25
LA PATACHE (D1089-D245) 25.2 5.6 13:11 17:25
D245 PIGNON (D245-C21) 23.8 7 13:13 17:27
C21 POMEROL (C21-VC) (ENTRÉE) 23.3 7.5 13:14 17:28
POMEROL 23.2 7.6 13:14 17:28
VC CARREFOUR VC-D121 22.3 8.5 13:15 17:29
D121 CHEVROL (PRÈS) 20.4 10.4 13:17 17:31
NÉAC 19.9 10.9 13:17 17:31
BERTINEAU 18.4 12.4 13:19 17:33
CARREFOUR D121-D121 E2 17.2 13.6 13:21 17:35
D121 E2 FONTMURÉE 16.1 14.7 13:22 17:36
MOULIN DE LANVAU (LUSSAC) 14.7 16.1 13:24 17:38
CHÉREAU (LUSSAC) 14.4 16.4 13:24 17:38
LE RIVAL (LUSSAC) (D121 E2-D122) 13.7 17.1 13:25 17:39
D122 MONTAGNE (D122-D244) (ENTRÉE) 11.4 19.4 13:27 17:41
D244 MONTAGNE 10.7 20.1 13:28 17:42
CORBIN 5.7 25.1 13:34 17:48
CARREFOUR D244-D245 4.6 26.2 13:35 17:49
D245 FIGEAC (D245-D243) 2.7 28.1 13:37 17:51
D243 SAINT-ÉMILION (ENTRÉE) 0.7 30.1 13:40 17:54
SAINT-ÉMILION 0 30.8 13:41 17:55
pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.