Giro di Svizzera 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Settima Tappa: Eschenbach/Atzmännig – Arosa

Arriva finalmente al settimo giorno il primo arrivo in salita impegnativo del Giro di Svizzera 2018. Dopo 140 chilometri tranquilli successivamente alla partenza da Eschenbach/Atzmännig, in cui una fase iniziale discretamente nervosa vede come  unica difficoltà reportariata il Wasserfluh (3ª cat., 3,4 km al 6,7%) dopo 25 chilometri, trampolino di lancio per una fuga, si inizierà improvvisamente a salire verso Arosa, cittadina del Canton Grigioni. Il tracciato, non particolarmente tortuoso, che i corridori dovranno affrontare, è considerato un unico GPM di categoria HC, lungo ben 27,4 chilometri con una pendenza media del 4,2%.

Di fatto, saranno impegnativi, raggiungendo e superando il 10%, con punte all’11%, soltanto i primi quattro chilometri e gli ultimi tre e mezzo che porteranno fino al traguardo, che verrà raggiunto dopo 170,5 chilometri di corsa. Sarà quindi difficile, considerando che nella parte centrale della salita fare la differenza sarà alquanto complicato, vedere schermaglie importanti tra gli uomini di classifica prima delle ultimissime battute.

ORARIO DI PARTENZA: 12:04

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:07-16:33

DIRETTA TV: 15:00 Eurosport 2

HASHTAG UFFICIALE: #tourdesuisse

Favoriti Settima Tappa Giro di Svizzera 2018

Riche Porte (BMC) sarà il corridore di riferimento tra i big nel finale di questa tappa. L’australiano non potrà permettersi applicare una tattica attendista, perché alle sue spalle il duo del Team Sunweb formato dagli olandesi Wilco Kelderman e Sam Oomen coglierà sicuramente l’occasione per provare a metterlo in difficoltà. Lo spagnolo Enric Mas (Quick Step Floors) e l’australiano Jack Haig (Mitchelton – Scott) sono i corridori più vicini al podio, ma ci si aspetta un passo in avanti importanti da parte di Nairo Quintana e Mikel Landa (Movistar), che dovranno dimostrare di poter coesistere senza pestarsi i piedi nelle situazioni più delicate.

Sono pronti a farsi valere anche Ion Izagirre (Bahrain – Merida) e Simon Špilak (Katusha – Alpecin), con lo sloveno che sa come gestirsi in questa corsa. Dovranno invece inventarsi qualcosa di importante, per tornare in lotta quantomeno per il podio, Steven Kruijswijk (LottoNL – Jumbo), Artur Vichot (Groupama-FDJ), Bauke Mollema (Trek – Segafredo), Mathias Frank (Ag2r La Mondiale), Bjorg Lambrecht (Lotto – Soudal), Hugh Carthy (EF – Drapac) e il danese Jakob Fuglsang (Astana).

Già vincitore di una tappa, l’azzurro Diego Ulissi (UAE Team Emirates) ha invece buone possibilità per ripetersi e incrementare la propria classifica.

L’unica possibilità per riuscire a sorprendere sarà invece quella di anticipare per corridori come Pavel Sivakov (Sky), Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo), Tom-Jelte Slagter (Dimension Data) e Omar Fraile (Astana), che non sono attualmente in grado di resistere ai cambiamenti di ritmo dei corridori che li precedono in classifica generale.

Borsino dei Favoriti

***** Richie Porte
**** Wilco Kelderman, Nairo Quintana
*** Mikel Landa, Jack Haig, Enric Mas
** Sam Oomen, Ion Izagirre, Diego Ulissi, Simon Spilak
* Steven Kruijswijk, Mathias Frank, Jacob Fuglsang, Arthur Vichot, Bauke Mollema

Meteo Previsto Settima Tappa Giro di Svizzera 2018

Cielo parzialmente nuvoloso. Precipitazioni 10%. Umidità 59%. Vento 19 km/h verso S. Temperatura minima 6°C, massima 16°C.

Maggiori insidie Settima Tappa Giro di Svizzera 2018

Le pendenze della salita finale sono piuttosto dolci, tranne che nei tratti iniziale e finale, dove raggiunge il 10%, ma è comunque molto lunga. Questo dettaglio non è comunque da sottovalutare, perché i corridori arriveranno al momento decisivo già piuttosto stanchi.

Altimetria e Planimetria Settima Tappa Giro di Svizzera 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.