© Photonews / Omloop Het Nieuwsblad

Analisi Favoriti Omloop Het Nieuwsblad 2020

La Omloop Het Nieuwsblad 2020 apre il WorldTour europeo di quest’anno nonché la campagna del Nord. La classica belga, nota in passato come Het Volk, arriva domani 27 febbraio alla 75ª edizione con un carico di attese altissimo. Nel corso della sua storia recente ha premiato per lo più specialisti del pavé, ma anche corridori coraggiosi in grado di attaccare prima del finale su uno dei celebri muri che aspettano i corridori. Nonostante in queste ultime settimane si siano vissuti svariati momenti di primavera anticipata, domani in Belgio si tornerà all’inverno, con condizioni estreme caratterizzate freddo, forte vento e pioggia.

Favoriti Omloop Het Nieuwsblad 2020

Zdenek Stybar parte con il numero uno sulla schiena forte del mirabolante successo dello scorso anno. Il ceco della Deceuninck-Quick-Step torna di fatto alle corse dopo quasi un mese dalla Vuelta a San Juan, corsa nella quale però vinse una tappa dando dimostrazione di buona forma. Non arriva come favorito numero uno, ma non può essere assolutamente sottovalutato. In ogni caso, la Deceuninck-Quick-Step è ben attrezzata per ogni evenienza, con Bob JungelsKasper Asgreen e Yves Lampaert che sono tutt’altro che due rincalzi.

Greg van Avermaet (CCC), vincitore delle edizioni 2016 e 2017, inizia la propria campagna del Nord con l’ambizione di tornare tra i più importanti interpreti di questi eventi. Il belga riparte dal secondo posto dell’anno scorso che sa di beffa, visto che Stybar beffò i compagni di fuga con uno scatto a due chilometri dal traguardo. Quel secondo posto fu tra l’altro il suo miglior piazzamento sul pavé, per cui la sua ambizione sarà partire già forte con un successo per tenere il morale alto. La CCC però può contare su un Matteo Trentin apparso in crescita nelle prime uscite stagionali e che si rivelerà una spalla, o eventualmente alternativa, fondamentale.

Oliver Naesen (Ag2r La Mondiale) è ormai uno degli interpreti più importanti quando si tratta di muri e pavé e, dopo un 2019 di altissimo livello, punta finalmente a una vittoria di peso alla soglia dei 30 anni. Lo scoglio principale per lui è quello di una squadra di primissimo livello alle proprie spalle, anche se l’esperienza di Silvan Dillier è comunque un importante punto fermo per lui. Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) si trova in una situazione simile e per lui un successo da queste parti sarebbe molto importante.

C’è grandissima attesa per le prestazioni di Wout van Aert (Jumbo-Visma). Tredicesimo dodici mesi fa, affronta questo appuntamento come esordio su strada stagionale, quindi il suo stato di forma è tutto da decifrare. Certamente non si presenta però per fare il comprimario quindi sarà quasi certamente tra i grandi protagonisti fino alla fine.

Molto interessante è anche la selezione della Bahrain-McLaren, capitanata dal mai domo Dylan Teuns, che può legittimamente ambire anche al successo in una corsa come questa grazie anche alla presenza di Sonny Colbrelli e Heinrich Haussler, entrambi potenziali capitani che hanno la possibilità di rimanere con lui fino alle battute finali.

Anche la Trek-Segafredo mette sul piatto diverse alternative interessanti, con Jasper Stuyven, che però non è mai salito sul podio in questa corsa, e l’emergente iridato Mads Pedersen pronti a dare battaglia il più possibile e magari a sorprendere giocando di squadra. Un’altra squadra che punta a fare bene è la Lotto Soudal, che può contare su due uomini di grande esperienza quali Philippe Gilbert e Tim Wellens. Il terzo dell’anno scorso sembra poter essere in grado di ripetersi grazie a un buon Algarve nelle gambe, mentre l’ex campione del Mondo non è ancora al top della condizione ma, si sa, i grandi palcoscenici lo esaltano. Anche la NTT punta a un posto sul podio con il vincitore dell’edizione 2018, un Michael Valgren ancora alla ricerca di se stesso dopo il cambio di maglia dell’anno scorso, ed Edvald Boasson Hagen. Anche Tiesj Benoot (Sunweb) è alla ricerca di conferme dopo il cambio di maglia di quest’inverno e può contare anche su una buona selezione per centrare almeno un piazzamento tra i primi dieci.

Sep Vanmarcke (EF Pro Cycling) è riuscito a salire sul gradino più basso del podio in ben due edizioni e, nonostante finora non si sia mai visto, le ambizioni per lui sono sempre le stesse. Anche perché gli anni passano e l’agognato salto di qualità non è ancora arrivato. L’aiuto del nuovo arrivato Jens Keukeleire dovrebbe però aiutarlo a rimanere competitivo ai massimi livelli.

Ian Stannard (INEOS), vincitore di ben due edizioni in passato, non è più sui livelli di qualche anno fa ma il correre in una corazzata come la INEOS insieme a due ottimi corridori come Gianni Moscon e Luke Rowe lo mette in una posizione di vantaggio rispetto anche a rivali tecnicamente più forti. Quindi non va assolutamente sottovalutato al pari di Niki Terpstra (Total Direct Energie), che prova a rilanciarsi dopo un 2019 positivo, ma non troppo, nelle classiche di un giorno.

Un altro corridore dal quale ci si aspetta una buona prestazione è lo svizzero Stefan Küng (Groupama-FDJ), passista dal talento sopraffino che ama anche misurarsi con i migliori sul pavé. Lo stesso discorso vale anche per Nils Politt (Israel Start-Up Nation), corridore che al pari dello svizzero ama di più i lunghi tratti pianeggianti di pavé ma che può certamente ritagliarsi uno spazio importante.

Partono infine un gradino sotto i grandi favoriti Alex Aranburu (Astana), Jempy Drucker (BORA-hansgrohe), Dimitri Claeys (Cofidis), Luke Durbridge (Mitchelton-Scott), Jurgen Roelandts (Movistar), Lionel Taminiaux (Wallonie-Bruxelles), Danny van Poppel (Circus-Wanty Gobert) e Amaury Capiot (Sport Vlaanderen-Baloise).

Borsino dei Favoriti Omloop Het Nieuwsblad 2020

***** Greg van Avermaet
**** Wout van Aert, Zdenek Stybar
*** Oliver Naesen, Matteo Trentin, Dylan Teuns
** Tiesj Benoot, Jasper Stuyven, Tim Wellens, Alexander Kristoff
* Philippe Gilbert, Sonny Colbrelli, Ian Stannard, Stefan Kung, Kasper Asgreen

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.