Giro d’Italia 2022, secondo posto per Bauke Mollema a Potenza: “Ci ho provato scattando più volte negli ultimi 10 km, ma non è stato abbastanza”

Bauke Mollema vicino al successo nella settima frazione del Giro d’Italia 2022. Il corridore della Trek-Segafredo è stato tra i protagonisti della fuga che ieri ha animato la Diamante-Potenza, arrivando a giocarsi la vittoria sul traguardo della città lucana assieme ad altri tre corridori, Davide Formolo (UAE Team Emirates), Koen Bouwman e Tom Dumoulin (Jumbo-Visma). Nel finale, il 35enne neerlandese ha attaccato a più riprese tentando di staccare gli altri compagni d’avventura, ma non è riuscito a fare la differenza e alla fine è stato costretto a soccombere al connazionale Bouwman nella volata con la quale si è decisa questa tappa.

“Sapevo che con Koen Bouwman non sarebbe stato facile, visto che è veloce, ci ho provato scattando più volte negli ultimi dieci chilometri – ha dichiarato Mollema dopo l’arrivo – Ma lui è sempre stato alla mia ruota e aveva anche Tom Dumoulin nel finale, quindi era una situazione difficile, ho provato di tutto ma non è stato abbastanza“.

“La tappa è stata dura – ha proseguito il 35enne – Siamo partiti a tutta sin dall’inizio, con il gruppo che si spezzava. Poi siamo riusciti a prendere la fuga e per me era una buona situazione visto che all’inizio non dovevo tirare, dato che i miei compagni tiravano dietro per tenere la Maglia Rosa, che oggi era l’altro obiettivo”.

Partecipa al Fanta Giro d'Italia e scegli la tua squadra per la 16ª tappa. Montepremi minimo di 500 euro!

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button