© Sirotti

Giro d’Italia 2020, la UAE porterà anche Joe Dombrowski: “Un bel modo per iniziare con la nuova squadra”

Joe Dombrowski incentrerà la sua stagione sul Giro d’Italia 2020. Lo statunitense sarà una delle pedine della UAE Team Emirates per la Corsa Rosa, nella quale sarà al fianco di Davide Formolo e Diego Ulissi. Arrivato dalla EF Education First durante il CicloMercato 2020, l’ex promessa ha fortemente voluto il passaggio nella squadra emiratina, sperando che le ambizioni e la crescita del team possano aiutarlo nel compiere quel salto di qualità che nella sua carriera rincorre costantemente, da quel successo al Giro Baby 2012 che ne ha fatto un predestinato. Con il 12° posto ottenuto lo scorso anno come miglior risultato sinora, il 28enne di Christiana si è guadagnato anche con la sua nuova squadra la possibilità di giocarsi le proprie carte.

“Penso che mi aspettavo molto di più da me stesso – ammette a VeloNews – Ma non bisogna neanche completamente scartare che posso ancora fare qualcosa in futuro. Vincere una grande corsa come il Giro U23 o il Tour de l’Avenir ti porta ad essere riconosciuto come una talento del futuro e non penso di aver completamente rispettato le aspettative […] Fare un buon Giro sarebbe un bel modo per iniziare con la nuova squadra. Quando sei in un nuovo ambiente, si fa presto a creare le prime impressioni”.

L’obiettivo è dunque “partire bene per dimostrare di essere affidabile”, confermando alla sua dirigenza di poter fare affidamento su di lui. L’intenzione è dunque meritarsi la fiducia per la quale la squadra gli permetterà di giocarsi le sue carte al Giro, puntando ad entrare per la prima volta nei primi dieci. “Le cose possono sempre cambiare, anche a seconda di chi ci sarà – ammette al riguardo, motivato comunque dal cambio di squadra – Sentivo di dover lasciare la EF per fare qualcosa di diverso. Sentivo ormai di essere un po’ fermo dove ero, quindi era il momento di partire”.

Nel suo calendario ovviamente soprattutto brevi corse a tappe nell’approccio al primo GT stagionale. L’esordio sarà così alla Volta a la Comunitat Valenciana, seguita dalla Volta ao Algarve pochi giorni più tardi. A marzo correrà invece la Tirreno – Adriatico, per poi partecipare al Tour of the Alps come ultimo step per completare la preparazione alla Corsa Rosa.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.