© Education First

Giro d’Italia 2019, Sacha Modolo rallentato da intolleranze alimentari

È finito venerdì il Giro d’Italia 2019 di Sacha Modolo. Una giornata che il corridore della EF Education First aveva iniziato in maniera offensiva, provando anche ad inserirsi nella fuga del mattino, ma che invece ha concluso mestamente in ammiraglia, stremato e senza forze. Il corridore veneto prosegue così un periodo difficile, nel quale non è riuscito a trovare risultati di rilievo, sempre a rincorrere una forma e una condizione che non è mai arrivata in questi primi mesi dell’anno in cui aveva invece buona parte dei suoi obiettivi stagionali.

Proprio nei giorni che hanno preceduto la partenza da Bologna il 31enne di Conegliano ha scoperto di avere una intolleranza al glutine e ad altri cibi, variando così la sua alimentazione in approccio alla Corsa Rosa. Arrivato dunque al #Giro102 senza obiettivi precisi e con molte incognite, per lui queste tre settimane erano una possibilità di ripartire. Purtroppo le cose non sono andate come previsto, con il cambio di alimentazione che non poteva certo essere una panacea, ma l’aspetto più importante è che ora sa come e da dove poter ricominciare per ritrovarsi.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.