© LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi

Giro d’Italia 2019, Démare: “Oggi finalmente tempismo perfetto. Conoscevamo l’ultimo chilometro”

Missione compiuta per Arnaud Démare al Giro d’Italia 2019. Arrivato con il dichiarato obiettivo di vincere una tappa, il capitano della Groupama – FDJ è riuscito oggi nel suo intento al termine di una volata tanto attesa quanto caotica per una caduta all’ultimo chilometro. Ben posizionato, il francese non è rimasto coinvolto, forte della sua grande esperienza sul pavé, e ben scortato dai compagni ha saputo finalmente preparare la volata che aspettava, trionfando nettamente davanti ad Elia Viviani (Deceuninck-QuickStep), che non ha esitato ad ammettere la superiorità odierna del rivale.

“Sapevamo di essere in forma, ma in questo Giro sinora c’era sempre qualcosa che non andava – commenta raggiante dopo il traguardo – Oggi finalmente abbiamo avuto un tempismo perfetto, poi ho trovato la potenza e lo spazio per esprimermi al meglio. Voglio davvero ringraziare tutta la squadra che non ha mai perso fiducia, un gruppo che è stato con me in alcuni successi importanti e con il quale anche oggi abbiamo colto una vittoria importante”.

Se la fortuna è sempre una componente di cui bisogna tener conto, oggi la Groupama – FDJ se l’è andata a cercare, artefice del suo destino. Come gli scalatori vanno a vedere le salite, i velocisti possono studiare gli arrivi adatti a loro ed è proprio quanto hanno fatto Démare e i suoi compagni. “Avevamo visto questo finale, quindi sapevamo come fosse l’ultimo chilometro – analizza – Sapevamo che sarebbe stato delicato sul pavé, che stava bene ma non era in perfette condizioni. Però sapevamo che piazzandoci bene non ci sarebbero stati problemi”.

Con questo successo, vista la contemporanea caduta di Pascal Ackermann (Bora-hansgrohe), improvvisamemte si riapre anche la lotta per la Maglia Ciclamino, una classifica alla quale il francese non ha mai fatto mistero di puntare, lottando spesso anche ai traguardi volanti. Tra i due ora un solo punto. “La partita è di nuovo aperta – conclude – Nel ciclismo non è mai finita, te la devi giocare ogni giorno e in ogni volata“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.