© Sirotti

Giro d’Italia 2017, Presentazione Squadre: Sky

La Sky si presenta al via del Giro d’Italia 2017 con le idee ben chiare su quello che sarà l’obiettivo da centrare. La formazione britannica punterà tutto sulla classifica generale in questa edizione del Giro e proprio per questo motivo schiererà una squadra completamente al servizio dei due capitani, mettendo da parte le volate. Proprio in quest’ottica si deve intendere l’esclusione di Elia Viviani, con la squadra che ha deciso di inserire nei nove al via della corsa uno scalatore in più. A convincere la Sky di attuare questa scelta è stata la prestazione offerta da Geraint Thomas al Tour of the Alps, dove il gallese ha vinto la classifica generale dopo una prova super nella tappa di Funes. Alle sue spalle quel giorno si piazzò il compagno di squadra Mikel Landa, che al via da Alghero partirà come co-capitano di Thomas. I due leader hanno punti di forza e punti deboli diversi fra di loro e proprio per questo motivo sembrano adattarsi alla perfezione fra di loro, permettendo alla squadra britannica potenzialmente di poter sfruttare anche la superiorità numerica in alcune occasioni. Da una parte c’è infatti un Landa che sa già cosa vuol dire salire sul podio del Giro d’Italia e soprattutto quando è in giornata ha dimostrato in più occasioni di poter lottare alla pari con i migliori in salita. Le incognite sullo scalatore spagnolo però sono legate proprio alla sua continuità nelle corse di tre settimane visto che spesso ha avuto problemi fisici che lo hanno costretto al ritiro anticipato ed inoltre le due cronometro potrebbero fargli perdere molto tempo in ottica classifica.  Cronometro che al contrario sono il punto di forza di Thomas, che in questa prima parte di stagione ha dimostrato di poter far molto bene anche in montagna con il ruolo di capitano. Proprio il rendimento offerto quest’anno potrebbe far partire il gallese con qualche chance in più rispetto a Landa, ma per Thomas sarà il primo test da capitano in una corsa a tappe di tre settimane e quindi il suo rendimento sarà da valutare con grande attenzione.

La Sky comunque crede fortemente nei due capitani e proprio per questo motivo ha deciso di schierare al via una squadra molto forte al servizio dei due leader. In salita la formazione britannica potrà puntare su corridori molto importanti come Kenny Elissonde, colui che ha preso il posto di Viviani, Philip DeignanDiego RosaSebastian Henao. Grande attesa c’è soprattutto nei confronti di Rosa ed Henao visto che il primo se la corsa lo permetterà provare a lasciare sicuramente il segno in qualche tappa, mentre il colombiano potrebbe esser uno degli outsider per la maglia di miglior giovane. Completano la formazione al via Michal GolasVasil Kiryienka, atteso protagonista nelle due cronometro in programma e Salvatore Puccio che avranno il ruolo di proteggere i capitani in pianura, evitando che corrano rischi inutili che potrebbero condizionare il loro sogno di salire sul podio finale di Milano.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.